Autore: admin

L'ambiente cucina è notoriamente uno dei più vissuti all'interno della casa: mentre un tempo era solo il luogo dove preparare il cibo, nel corso degli anni si è trasformato nel vero cuore pulsante della vita domestica.

Open space

Spazi ampi, niente muri divisori ed elettrodomestici a vista sono le nuove tendenze

La cucina si è evoluta negli anni seguendo la metamorfosi della nostra società e venendo incontro alle esigenze dell'uomo moderno. Sarà una questione di moda, di nuove necessità e di un diverso rapporto con il cibo, fatto sta che da piccoli angoli di cottura o zone completamente isolate si è passati a locali spaziosi che si fondono tutt'uno con il soggiorno.

Aprendo la porta d'ingresso di un appartamento di vecchia concezione si veniva accolti dalla zona giorno che risultava perfettamente isolata dagli ambienti più intimi e privati, con il chiaro intento di nasconderli alla vista degli ospiti. Osservare la donna di casa alle prese con i fornelli e sentire gli odori provenire dalla cucina era considerato qualcosa di poco elegante. Oggi grazie alle innumerevoli trasmissioni televisive incentrate sul cibo, cucinare è considerata un'arte e sfoggiare le proprie abilità culinarie è quanto mai un comportamento fashion e di tendenza. Il risultato è la nascita di ambienti dove nulla è nascosto ma ogni particolare messo in evidenza, in cui elettrodomestici super tecnologici sono lasciati ben in vista trasformandosi in veri e propri complementi d'arredo.

Modernità e tradizione

La cucina contemporanea è tecnologicamente avanzata ma senza dimenticare lo stile classico

Architetti ed interior designer progettano case in cui la cucina è il fulcro della vita familiare, il luogo dove si trascorre la maggior parte del tempo. L'arredamento deve unire un originale aspetto estetico con una soddisfacente funzionalità, il tutto facendo i conti con lo spazio a disposizione e mantenendo l'armonia con lo stile esistente. L'ambiente ideale prevede grandi volumetrie, nessun muro a dividere gli spazi che vengono sfruttati fino all'ultimo centimetro. L'isola centrale che funge da piano di lavoro e da comodo appoggio per gustare la colazione o un veloce spuntino, rappresenta un must delle più moderne cucine e il sogno di ogni massaia. Pensili illuminati con moderne strisce led, lampade dalle linee sofisticate che pendono dal soffitto oppure faretti ad angolazione variabile, sono soluzioni che contribuiscono a creare la giusta atmosfera adattandosi ad ogni occasione. Chi rimane legato a gusti classici non necessariamente deve rinunciare alle nuove tecnologie che saranno solamente mimetizzate dietro uno stile più tradizionale.

Elementi fondamentali nella cucina moderna sono gli elettrodomestici, ormai lontani parenti dei modelli utilizzati fino a qualche anni fa. Oltre ad offrire design ricercati, fanno vanto delle più innovative tecnologie. Il frigorifero non si limita a conservare il cibo ma si collega via Wi-Fi per avvisare quando il latte è scaduto, mentre sul portello vengono integrati schermi LCD da utilizzare per navigare in rete e consultare, per esempio, una video ricetta. I dispositivi possono comunicare tra loro e con l'utilizzatore che riceverà notifiche sul telefono di eventuali malfunzionamenti o potrà effettuare programmazioni da remoto.

La cucina moderna è il luogo dove la preparazione del cibo è una delle tante attività svolte. Un ambiente multifunzionale curato sempre più nei minimi particolari per creare il perfetto connubio tra modernità e tradizione.

Read Full Article

Animali indipendenti e silenziosi, giocherelloni e mai invadenti, estremamente puliti e dotati di grande intuito, i gatti sono degli ideali compagni di vita, anche per chi non abbia troppo tempo da dedicare alla loro cura.
Convivere con un gatto è molto più che avere un animale domestico, è un vero e proprio stile di vita, che migliora la qualità dell'esistenza.

Caratteristiche del gatto

Il rapporto che questo animale è in grado di instaurare con il proprietario è molto profondo.

Anche se apparentemente dotati di un'estrema indipendenza, a differenza dei cani, i felini si mostrano piuttosto selettivi, ma, nel momento in cui scelgono di amare qualcuno, lo fanno col cuore.
Il giornalista Alberto Mattioli, autore del libro "Il gattolico praticante. Esercizi di devozione felina", racconta in maniera divertente la sua passione per i gatti, confermata dalla convivenza con Isolde e Violetta, le sue amatissime micie.
Secondo l'autore, le caratteristiche principali di questi animali sono la pulizia, l'indipendenza, la silenziosità, l'adattabilità, unite ad una spiccata intelligenza e al desiderio di amare il proprio umano.
Mattioli passa poi a raccontare l'empatia di Richelieu per il micio Soumise; quella di Papa Leone XII per Micetto; ricordando anche la figura di Larry, inquilino stabile di Downing Street.

Storia del gatto

Adottare un gatto ha convinto molti artisti che, fin dal tempo degli antichi Egizi, lo hanno raffigurato in famosi capolavori.

Paolo Veronese ha dipinto un gatto che gioca con una giara durante le Nozze di Cana, Paul Klee lo ha raffigurato nel famoso dipinto "Gatto e Uccello".
Anche poeti, come Baudelaire e Apollinaire hanno scritto testi ispirati da questi animali, così come T.S. Elliot, premio Nobel per la letteratura.
Non bisogna dimenticare poi le opere musicali ispirate dai mici, a partire da Stravinskij e Offenbach, per finire al famosissimo musical "Cats".
Attualmente, nel mondo dei social, i felini hanno assunto un ruolo di grande rilievo, diventando protagonisti assoluti del web.

5 motivi validi

Il primo motivo per avere un gatto è quello di amarlo come un membro della famiglia.

I gatti sono dotati di una spiccatissima sensibilità grazie alla quale riescono a legarsi molto profondamente agli umani.
Essendo caratterizzato da un'indole allegra e giocherellona, questo animale è un compagno di vita ideale, una compagnia adatta ad ogni occasione, senza mai dimostrarsi invadente oppure troppo pretenzioso.
I felini sono estremamente fedeli e riescono a dimostrare la loro dedizione con lealtà; anche se apparentemente sembrano distaccati, partecipano attivamente agli stati d'animo del proprietario, comportandosi spesso come vere e proprie "spugne" che assorbono i sentimenti altrui.
La vicinanza fisica con un gatto può offrire sensazioni di grande benessere: dormire con un micio accoccolato ai piedi è un'esperienza meravigliosa che contribuisce a riscaldare l'anima.
La sua gestione non è assolutamente impegnativa, ma consente una notevole libertà d'azione; al contrario del cane, il gatto non deve essere portato a fare la passeggiata, ma si accontenta di un giretto sui tetti.

Per chi non ha molto tempo disponibile, ma desidera condividere la sua vita con un compagno fedele ed affettuoso, adottare un gatto rappresenta la scelta ideale poiché è in grado di donare tantissimo, pretendendo molto poco.

Read Full Article

Quando si avvicina la bella stagione i fortunati possessori di terrazze e balconi possono godersi piacevoli e rilassanti momenti all’aria aperta. Spesso però rimane solo l’intenzione visto che nella pratica la mancanza di idee lascia gli spazzi inutilizzati o poco sfruttati. Vediamo come poter riorganizzare un ambiente esterno con alcuni preziosi consigli.

Sfruttare un terrazzo

La parola d’ordine è arredare con gusto ma rispettando l’armonia dello stile esistente

Il primo aspetto da valutare è l’arredamento. In base alla volumetria disponibile si devono scegliere dei mobili confortevoli, funzionali e in grado di regalare un tocco di originalità. Un consiglio è mantenere un certo equilibrio con lo stile utilizzato per gli spazi interni, in modo da ottenere una buona armonia ed evitando il rischio di creare un contrasto troppo marcato e pacchiano.

Indipendentemente dalla grandezza del terrazzo, ci sono elementi che non possono mancare: tra questi la seduta e il piano d’appoggio. Per rilassarsi leggendo un buon libro, passare una piacevole serata in compagnia degli amici oppure gustarsi un pranzo o una cena, è necessario allestire un’area relax. In commercio esistono moltissime soluzioni per tutti i gusti e disponibilità economiche. Anche se gli spazi sono angusti ci sono tavoli di ogni forma e dimensione per sfruttare anche i balconi più stretti. È importante scegliere prodotti realizzati con buoni materiali che resistano alle intemperie e soprattutto agli sbalzi termici, in modo da non doversi preoccupare di proteggerli nelle stagioni fredde. Chi ama i materiali naturali il legno Balau, di Acacia, Teak e il Rattan uniscono buona resistenza all’umidità e notevole eleganza. Se invece si vuole qualcosa di praticamente indistruttibile, pur mantenendo un gradevole aspetto, si deve puntare su arredamenti per esterni realizzati in fibre sintetiche come il Polyrattan.

Un’ottima idea per rendere un balcone più accogliente è posizionare in vari punti piante e fiori. Si possono appoggiare direttamente sul pavimento oppure utilizzare la ringhiera per creare delle combinazioni di colori alternando diverse qualità. Con un budget davvero limitato è possibile trasformare un ambiente anonimo in uno spazio con carattere ed originalità.

Un’ulteriore opportunità è installare un barbecue: indispensabile per organizzare una grigliata o cucinare una gustosa bistecca senza riempire di fumo la casa. I fattori che incidono sulla scelta sono fondamentalmente lo spazio disponibile e il budget che si intende investire. Anche in questo caso si trovano moltissimi modelli per soddisfare ogni esigenza.

L’illuminazione è fondamentale

Creare la giusta atmosfera per sfruttare al meglio terrazze e balconi

Una corretta illuminazione deve da una parte creare un’adeguata atmosfera e dall’altra essere funzionale. Un errore da non commettere è realizzare un impianto troppo potente con una luce effetto giorno. L’illuminazione deve essere soft e poco invasiva ma con la possibilità di incrementare l’intensità quando necessario. In aiuto arrivano luci a led dimmerabili di ultima generazione per variare il numero di lumen in base alle esigenze. Si può decidere di installare un sistema di faretti incassati nel pavimento, dei più classici lampioni, delle file di lampadine o delle moderne strisce led. Gli amanti della tecnologia possono acquistare luci direttamente collegabili alla rete Wi-Fi di casa, per gestirle con lo smartphone oppure con semplici comandi vocali attraverso assistenti come Alexa o Google Home.

Alla fine per ottenere soddisfacenti risultati non serve essere esperti designer e spendere cifre esorbitanti: basta solo un pò di buon gusto, un pizzico di fantasia e mantenere una buona funzionalità.

Read Full Article

Il tempo cambia i modi di vivere e per le nuove generazioni di adulti la parola d'ordine è diversità e questo cambiamento è percettibile soprattutto nel campo beauty, dove sono sempre più numerosi i marchi che si adeguano ai nuovi valori.

Il valore della diversità

Gli italiani scelgono prodotti che rispettano le differenze

Da un'indagine condotta da Focus Management emerge che l'80% degli italiani compra facendo attenzione alle politiche adottate dai brand e in particolare vengono preferiti quelli che rispettano le diversità. Questo nuovo modo di vivere non è solo italiano infatti a livello globale sono sempre più numerose le aziende che decidono di superare i canoni prefissati e fare attenzione alle diversità, esaltando anche quei caratteri che comunemente erano percepiti come imperfezioni. In questo nuovo mondo tutti possono sentirsi speciali e accettati senza differenze di età, cultura, razza, etnia. Questa nuova tendenza si nota soprattutto nel campo della bellezza e dei prodotti cosmetici. Ad aver percepito per prima questo cambiamento è stata "Dove", che nel 2004 ha lanciato la prima campagna pubblicitaria denominata "Real beauty", che esalta una bellezza più democratica in quanto non necessita di corpi perfetti, modellati dalla chirurgia, ma naturali.

Body Positive

Nasce il movimento che esalta la bellezza naturale

I marchi che hanno sostenuto il nuovo modo di intendere la bellezza sono diversi tutti in un certo senso si adeguano al movimento Body Positive diffuso in tutto il mondo occidentale e che propone un modello di bellezza inclusivo. Una variante è il movimento "Escape the Corset" in Corea del Sud. In questo secondo caso si tratta di un vero e proprio atto di ribellione delle donne che decidono di scendere in piazza al naturale per affermare il diritto di essere se stesse e non sottoporsi quotidianamente a estenuanti sedute di bellezza. La nuova idea di bellezza associata all'esaltazione della diversità rifuggendo canoni estetici omologanti ha colpito anche il mondo maschile e in questo caso il brand che ha percepito per primo questo cambiamento è Gillette, che punta ora con le nuove campagne pubblicitarie a diffondere un modello culturale di uomo che si prende la responsabilità di creare un modo migliore.

Make up

Beauty routine a prezzi democratici per esaltare i difetti

Ad adeguarsi è anche il mondo della cosmetica e in questo caso il marchio apripista è Wycon Cosmetics, che ha creato la collezione D-EFFECT my defect my beauty, i miei difetti sono la mia bellezza. Si tratta di una vera e propria esaltazione della bellezza individuale che non va alla ricerca di somigliare a un modello pre-impostato, ma vuole semplicemente somigliare a se stessa, valorizzando punti di forza e rendendo ogni difetto un piccolo pregio proprio perché rende unici. Sulla stessa linea d'onda è Glossier, marchio che si occupa di make up, in questo caso a guidare le scelte della casa vi è il blog creato dalla fondatrice del marchio Emily Weiss, considerata tra le donne più influenti degli Stati Uniti. Sul blog le donne, tutte, possono manifestare le loro esigenze e in base a queste vengono poi proposti prodotti per il make up. L'obiettivo è esaltare la bellezza naturale, il tutto ad un prezzo democratico.

Read Full Article

Il porfido è un materiale molto utilizzato al giorno d'oggi, in modo particolare per gli esterni. Si tratta infatti di un materiale che ha numerosi vantaggi come la durezza, la resistenza, la durata nel tempo, la bassa assorbenza. Proprio per tale ragione il porfido per esterni è tra i leader indiscussi i questo tipo di pavimentazione.

Vantaggi porfido

Quali sono i principali vantaggi di questo materiale

Il porfido è un materiale che offre numerosi giovamenti sotto diversi punti di vista. Per prima cosa bisogna considerare la durata. Tale materiale riesce ad essere molto longevo e a resistere a lungo nel tempo senza rovinarsi. Proprio per tale ragione infatti esso veniva adoperato sin dai tempi antichi per la pavimentazione di strade e piazze. Allo stesso modo, scegliendo il porfido per la propria casa si potrà ottenere all'esterno una pavimentazione duratura che non verrà scalfita dal trascorrere degli anni. Un altro vantaggio che non bisogna sottovalutare è il basso costo: generalmente il porfido rientra in una fascia di prezzo decisamente economica e accessibile a tutte le tasche. Rispetto ad altri materiali utilizzati per lo stesso scopo infatti, esso presenta una procedura di estrazione e una messa in opera meno complessa. Naturalmente è opportuno considerare che non tutti i pavimenti in porfido sono uguali e dunque bisogna fare attenzione alla tipologia scelta. Anche il costo della manutenzione sarà decisamente basso perché tale materiale non ha bisogno di essere pulito con materiali particolari ed è difficile che possa macchiarsi. Pertanto esso può essere lavato con della semplice acqua e un detergente reperibile in qualsiasi negozio.

Scegliere il porfido

I motivi per cui scegliere il porfido per la pavimentazione esterna

La scelta di utilizzare il porfido come materiale per esterno è indubbiamente conveniente. Bisogna infatti ricordare che nonostante si tratti di un materiale a basso costo è molto versatile e può creare effetti molto gradevoli esteticamente. Non tutti sanno infatti che il porfido può avere diverse forme e dimensioni che possono essere unite insieme per realizzare una pavimentazione di grande effetto. Chi preferisce ad esempio può creare il contorno utilizzando il porfido squadrato e per l'interno può scegliere una forma irregolare. Il risultato sarà sicuramente molto accattivante e suggestivo, perfetto per essere collocato in tutti i tipi di abitazione. Oltre a ciò è bene sapere anche che il porfido si può abbinare ad altri materiali poiché il suo colore tendenzialmente grigio si sposa perfettamente con il ciottolo, il giallo reale oppure il trani. Pertanto le combinazioni che si possono eseguire sono pressoché infinite e lasciano spazio alla creatività e all'immaginazione.

Consigli sul porfido

Indicazioni utili su come scegliere il porfido

Per creare un pavimento per esterni di qualità è necessario utilizzare materiali che abbiano un'ottima resa ma che siano anche belli esteticamente. Pertanto prima di scegliere il porfido da collocare all'esterno della propria casa è necessario valutare con attenzione alcuni elementi. È consigliabile affidarsi ad una ditta seria ed esperta che possa garantire la massima serietà e affidabilità sia per quanto riguarda la realizzazione del pavimento, sia per ciò che concerne l'utilizzo dei materiali.

Scegliere il porfido per esterni è senz'altro la soluzione ideale per chi cerca un tipo di pavimentazione adatto a tutti i tipi di case e che garantisca un'eccellente durata nel tempo. Si tratta infatti di una scelta decisamente vantaggiosa in modo particolare per chi non vuole spendere grandi somme di denaro ma non vuole rinunciare alla qualità.

Read Full Article

Negli ultimi anni, è diventato importante ed indispensabile concedersi occasionalmente un bel periodo di vacanza e di relax, soprattutto nei mesi estivi, e quale scelta migliore di trascorrerlo nella fantastica, caratteristica e belissima Sicilia?

Quali sono le caratteristiche e le particolarità principali della Sicilia? Perché scegliere proprio di andare lì per trascorrere le proprie vacanze?

In generale, la Sicilia rappresenta decisamente la regione italiana più richiesta, più affascinante e più visitata non solo dagli italiani, ma anche da turisti provenienti da tutto il mondo, in quanto è caratterizzata da un panorama naturale unico e mozzafiato, da un clima tipicamente mediterraneo, con estati calde e secche ed inverni miti, da tradizioni ed usanze culinarie e culturali molto particolari e gustose e da città ricche di monumenti architettonici storici ed importanti, tanto da essere contenuti nel celebre patrimonio dell'umanità dell'Unesco.

Difatti, la Sicilia è diventata sempre più un sinonimo di grande e particolare cultura, di tradizioni e di arte, qualità importanti e riscontrate in molte sue località e città, come Palermo, che rappresenta una città ricca di monumenti storici da visitare, di locali vivaci e di spiagge, dove poter trascorrere una piacevolissima giornata di sole e di puro relax, immergendosi nell'acqua marina e cristallina del Mar Tirreno.

Oltre a Palermo, ci sono altre località siciliane caratteristiche e da visitare assolutamente durante la propria permanenza nell'isola, come Catania, che indica una città nata ai piedi dell'Etna, che rappresenta a sua volta il vulcano più alto d'Europa e che è visitabile tramite la prenotazione di specifiche escursioni, ed è considerata molto importante, specialmente grazie alla presenza di un imponente porto commerciale e turistico, dato che è ricca di spiagge pulite e delziose, costeggiate dal trasparente ed incredibile Mar Ionio, e di moltissimi e famosissimi palazzi barocchi da poter visitare, come il Palazzo Biscari e la basilica della Collegiata, tanto da entrare di diritto nel parimonio dell'umanità dell'Unesco.

Un'altra città da consigliare durante la propria permanenza in Sicilia è certamente Agrigento, in quanto rappresenta una famosa città collinare siciliana posta sulla costa sudoccidentale dell'isola, vicino a Porto Empedocle, e caratterizzata essenzialmente dalla presenza di attrazioni turistiche immancabili e affascinanti, come la celeberrima Valle dei Templi, che indica un vasto e storico sito archeologico costellato di templi greci ben conservati nel tempo, come il Tempio della Concordia e il Tempio di Giunone, e la particolarissima Scala dei Turchi, che rappresenta un'insolita ed imponente scogliera bianca a scalini e che si va ad affacciare sulle farinose spiagge della città e sullo splendido ed azzurro Mar Mediterraneo.
Inoltre, delle ulteriori località siciliane da menzionare sono certamente Messina, che è situata nella costa nord-orientale dell'isola, separata dalla vicina Calabria con il famoso Stretto di Messina, e che è caratterizzata dalla presenza di numerosi monumenti storici ed architettonici da visitare e contemplare e di spiagge eccezionali, bagnate dal fantastico e cristallino Mar Ionio, e Trapani, che è situata nella costa occidentale e mezza luna dell'isola e che si contraddistingue non solo per la splendida vista sulle famose e stupende isole Egadi nella punta occidentale, ma anche per la presenza di un centro storico molto variegato e ricco di monumenti storici ed attrazioni turistiche da vedere assolutamente, nonché dalla disponibilità di spiagge molto richieste e frequentate da innumerevoli turisti, come la celebre San Vito Lo Capo, dato che sono caratterizzate a loro volta da una sabbia di qualità eccelsa e dalla presenza di un turchese e pulitissimo Mar Mediterraneo.

Tuttavia, ci sono molte altre località siciliane caratteristiche da poter consigliare e visitare durante la propria vacanza nell'isola, come Siracusa, Taormina, Cefalù, Milazzo e Marzamemi, in cui poter non solo ammirare i loro monumenti storici più importanti o apprezzare le loro spiagge e il loro mare, eccezionali e capaci di offrire sicuramente degli scenari e delle atmosfere indimenticabili, ma anche dove poter assistere a particolari feste ed eventi paesani e sperimentare e gustare le deliziose e le tradizionali specialità culinarie dell'isola, come l'arancino, la cassata, il cannolo, la pasta alla norma, la caponata, la pasta con le sarde, la pasta di mandorle, il cous cous, la granita e le panelle e crocchè, che sono tutte preparate accuratamente attraverso la selezione di ingredienti naturali, sani e prelibati per le proprie papille gustative ed anche mediante l'applicazione tradizionale e diligente di metodi di cottura incredibili e perfetti.

Pertanto, la Sicilia rappresenta certamente la meta ideale per chi voglia trascorrere la propria vacanza alla ricerca ed all'insegna di spiagge da sogno, di mare turchese e cristallino, di città incantevoli e storiche, di località caratteristiche e di panorami eccezionali ed immancabili, accompagnati anche dall'organizzazione di eventi festivi e cittadini molto particolari e dalla degustazione di ottime pietanze tradizionali.

Come arrivare in Sicilia?

Oggigiorno, sono disponibili molti mezzi di trasporto con cui poter raggiungere comodamente la Sicilia, tra cui il traghetto, che si rivela essere molto affidabile e conveniente, in quanto è provvisto di innumerevoli e frequenti offerte e tariffe vantaggiosissime, di molti punti di partenza sparsi in tutta Italia e di molti servizi fantastici ed ottimali per trascorrere la propria vacanza in totale relax, sicurezza e convenienza. Online è possibile trovare numerose offerte per i traghetti low cost verso la Sicilia in modo da poter prenotare la propria nave per tempo ed organizzarsi per le vacanze.

Read Full Article

Migliori letti a castello: classifica di maggio 2019 e guida alla scelta

Il letto a castello è una soluzione intelligente per ottimizzare lo spazio e mettere in una stanza, anche non troppo grande, due o tre letti, sfruttando lo spazio in verticale. Utilizzati soprattutto per i bambini, i letti a castello sono adatti anche agli adulti e sono quindi perfetti per monolocali, case vacanze e stanze degli ospiti.

In commercio si trovano tantissime tipologie di letti a castello: doppi, tripli, a due piazze, con rete ortopedica, in legno e in metallo. Per scegliere quello più adatto alle vostre esigenze dovete innanzitutto valutare l’uso che intendete fare del letto, le dimensioni e l’ingombro, i materiali utilizzati per la struttura, che deve essere robusta e sicura, il tipo di rete e di materasso (se incluso). Ovviamente, anche il design ha la sua importanza.

Per aiutarvi a fare l’acquisto giusto, abbiamo stilato una classifica dei migliori letti a castello del 2019, sia per adulti sia per bambini, scegliendoli tra i più venduti e meglio recensiti online. Troverete anche una guida alla scelta, con tutti i fattori più importanti da tenere in considerazione prima di procedere all’acquisto.

I migliori letti a castello del 2019

Per fare la classifica dei migliori letti a castello del momento, come vi abbiamo anticipato, abbiamo selezionato i modelli più venduti e con il maggior numero di recensioni positive online, in particolare su Amazon. Di tutti i modelli troverete foto, caratteristiche, pro e contro riscontrati da chi li ha provati e suggerimenti su dove trovarli al prezzo attualmente più conveniente.

1. Letto a castello scomponibile Dolci Sogni Saturno

letto a castello Dolci Sogni Saturno

Il miglior letto a castello per rapporto qualità prezzo è il Saturno di Dolci Sogni. Ha una robusta struttura in acciaio dal diametro di 40 mm, verniciata con polveri atossiche e resistenti alla ruggine. La rete è formata da 13 doghe in multistrato di faggio piegate a vapore, poggiate su una struttura in acciaio alettato da 40 x 30 mm, con supporti anticigolio in polietilene. Ingombra pochissimo: da montato occupa solo 80 x 205 cm e 150 cm in altezza. Inoltre, può essere scomposto in due lettini singoli. Ha una portata di 130 kg ed è adatto sia per adulti sia per bambini. Viene venduto completo di spondina anticaduta di sicurezza e scaletta. Lo trovate su Amazon a 115 euro.

Pro: secondo le recensioni di chi lo ha acquistato su Amazon, questo letto a castello è robusto e comodo. I letti singoli sono adatti ad adulti e bambini. Ingombra pochissimo, anche in altezza, e ha un costo contenuto.

Contro: per ridurre l’ingombro in altezza, tra un letto e l’altro non c’è molto spazio, quindi le persone adulte molto alte potrebbero avere difficoltà a stare sedute sul lettino inferiore.

LETTO A CASTELLO SCOMPONIBILE NERO CON RETE A DOGHE 80X190

2. Letto a castello in metallo Avanti Trendstore Kimi

letto a castello Avanti Trendstore Kimi

Se cercate un letto a castello in metallo economico, ma di buona qualità, vi consigliamo il modello Kimi di Avanti Trendstore. La struttura è in metallo argentato, con rete a doghe sempre in metallo, scomponibile in due letti singoli a una piazza. I lettini misurano 90 x 200 cm e hanno una portata massima di 250kg, sono quindi perfetti per gli adulti. Misura complessivamente 97,5 x 165 x 210 cm., è dotato di scaletta e sponda anticaduta. Lo potete acquistare su Amazon a 139 euro.

Pro: questo letto a castello per adulti ha una struttura semplice e poco ingombrante, perfetta per i piccoli spazi. Il rapporto qualità-prezzo nel complesso è molto buono.

Contro: il letto arriva completamente smontato, ma secondo le recensioni il montaggio non è troppo complesso.

AVANTI TRENDSTORE - Kimi - Letto a castello in metallo con rete a doghe incluse, scomponibile in 2 lettini singoli. Dimensioni: 97,5x165x210 cm

3. Letto a castello in legno Erst-Holz

letto a castello in legno Erst-Holz

Questo letto a castello per bambini Erst-Holz ha una bellissima e resistente struttura in legno di pino massello ecologico, proviene da foreste certificate GFS (Gestione sostenibile senza impurità). Anche le doghe, la sponda anticaduta e la scaletta sono realizzate con assi di legno. La scaletta è alta circa 34 cm e può essere montata sia a destra che a sinistra, la sponda di sicurezza è alta circa 23 cm dal materasso. Il letto può essere diviso in due lettini singoli, non perfettamente uguali. La struttura misura 102 x 208 x 144 cm, la superficie di appoggio per i materassi 90 x 200 cm. Lo trovate su Amazon a 199,95 euro.

Pro: secondo le recensioni su Amazon, è un letto a castello robusto e ben fatto, con un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Contro: alcune persone hanno avuto qualche difficoltà con il montaggio.

Letto a castello 90x200 per bambini in Pino massello Eco divisibile con assi di legno 60.09-09

4. Letto a castello triplo Rino Interbeds

Letto a castello triplo Rino Interbeds

Il letto a castello triplo Rino di Interbeds è l’ideale per le famiglie numerose che hanno bisogno di ottimizzare al massimo lo spazio. Il terzo letto è estraibile e il cassetto può essere utilizzato anche come contenitore per coperte e cuscini. La struttura è in legno di pino massello, laccato bianco con vernici atossiche. Le doghe sono in legno flessibile, comode e resistenti. Per garantire la massima sicurezza dei bambini, tutti gli angoli sono stondati ed entrambi i lettini hanno sponde anticaduta. La scaletta può essere montata sia a destra che a sinistra. I materassi dei due letti superiori misurano 190 x 90 x 7, quello del letto estraibile misura invece 180 x 80 x 7 cm. Nella confezione sono inclusi tre materassi in spugna alti 7 cm. Il letto è disponibile su Amazon a 449 euro.

Pro: tutte le recensioni di questo letto a castello per bambini sono positive: la struttura in legno è bella, robusta e resistente, le reti e i materassi sono molto comodi.

Contro: il prezzo è di fascia alta, ma pienamente giustificato dalla qualità della struttura e dai materassi inclusi.

Lettino triplo RINO 190x90 per ragazzi, letto a castello con terzo letto estraibile, cameretta per bambini e ragazzi, MATERASSI GRATIS. (Bianco)

5. Letto a castello matrimoniale neu.haus

Letto a castello matrimoniale neu.haus

Se cercate un letto a castello triplo, ma con letto matrimoniale, vi consigliamo questo di neu.haus. Il letto superiore è singolo, quello inferiore è a due piazze. Tra i due letti ci sono 97 cm di distanza. La struttura è in metallo verniciato a polvere e misura complessivamente 210 x 147,5 x 168 cm. È la soluzione perfetta per un monolocale o una casa vacanza, in cui è difficile avere spazio per tre letti, di cui uno matrimoniale. Lo potete comprare su Amazon a 199,99 euro.

Pro: anche questo letto ha solo recensioni positive: la struttura è solida e robusta, i letti molto comodi, anche quello matrimoniale. Il rapporto qualità-prezzo è eccellente.

Contro: la scaletta per salire sul letto superiore potrebbe essere poco adatta a bambini piccoli.

neu.haus] Letto a Castello Metallo 3 posti Barriera anticaduta 200cm x 140/90cm Letto per Bambini con Rete a doghe Bianco -20%

6. Letto a castello con contenitore Avanti Trendstore Miko

Letto a castello con contenitore Avanti Trendstore Miko

A chi cerca un letto a castello moderno consigliamo il Miko di Avanti Trendstore. La struttura è in legno truciolato color quercia e bianco. Il cassettone con rotelle estraibile può essere utilizzato come contenitore per coperte e cuscini, oppure come terzo letto, aggiungendo un materasso. Non ha reti a doghe, i materassi (non inclusi) poggiano direttamente sul legno. La scaletta è fissa e molto stabile. Il letto superiore è dotato di sponda di sicurezza. Entrambi i letti misurano 90 x 200 cm, mentre le dimensioni complessive della struttura sono 204 x 159 x 107 cm. Lo trovate su Amazon a 489 euro.

Pro: secondo le recensioni, questo letto non ha solo un bel design, ma è anche robusto e comodo. Il cassetto è molto utile sia come contenitore, sia come terzo letto extra.

Contro: il prezzo è abbastanza elevato, ma è in linea con le caratteristiche del letto, che è realizzato con materiali di altissima qualità.

AVANTI TRENDSTORE - Miko - Letto a Castello in Imitazione di Quercia Sonoma/Bianco, con scaletta e cassettone Integrato. Dimensioni Lap 204x159x107 cm

7. Letto a castello a tre posti Erst-Holz

Letto a castello a tre posti Erst-Holz

Un altro letto a castello a due piazze è questo di Erst-Holz, con struttura in legno di pino massello ecologico laccato bianco. Le reti di entrambi i letti hanno doghe in legno rigide, con supporto centrale, adatte a tutti i tipi di materassi, anche quelli in lattice. La scaletta sfasata misura circa 30 cm e può essere montata solo a destra. Il letto superiore ha una protezione anticaduta molto resistente, alta circa 40 cm. La superficie di appoggio del materasso superiore misura 90 x 200 cm, quella del materasso inferiore 140 x 200 cm. Complessivamente, la struttura del letto misura 154 x 201 x 155 cm. Lo trovate su Amazon a 359,95 euro.

Pro: anche per questo letto tutte le recensioni di chi lo ha acquistato sono positive: ha un bel design, la struttura è robusta e i materiali di qualità.

Contro: il prezzo è di fascia alta, ma è giustificato dal fatto che si tratta di un letto a tre posti, con struttura e doghe in legno ecologico certificato.

Letto a castello BIANCO 3 piazze 140x200-90x200 per adulti in Pino massello Eco 60.19-09-14 W

8. Letto a castello in pino bianco Erst-Holz

Letto a castello in pino bianco Erst-Holz

Questo letto a castello per bambini di Erst-Holz ha, come tutti i letti di questo brand, una robusta struttura in legno di pino ecologico certificato, in questo caso laccato bianco. Entrambi i letti hanno doghe in legno e misurano 90 x 200 cm. Il letto nel complesso misura 100 x 208 x 144 cm. La scaletta, che può essere montata sia a destra che a sinistra, e il bordo anticaduta del letto superiore sono realizzati con resistenti assi di legno, per garantire la massima sicurezza. I due letti possono essere separati e utilizzati singolarmente. Lo trovate su Amazon a 279,95 euro.

Pro: dalle recensioni su Amazon emerge che questo letto a castello è ben fatto, robusto e bello esteticamente. Il rapporto qualità-prezzo è buono.

Contro: alcuni utenti hanno avuto delle difficoltà a montare le doghe, perché le viti necessarie non sono incluse nella confezione.

Erst-Holz Letto a Castello 90x200 per Bambini in Pino Eco Bianco divisibile con doghe rigide 60.10-09W

9. Letto a castello ortopedico Filoben

Letto a castello ortopedico Filoben

Il letto a castello per adulti Filoben ha una struttura in metallo verniciata a polveri epossidiche, con 14 doghe in legno ortopediche. Quest’ultime, utilizzate in combinazione con materassi ortopedici, forniscono un supporto ottimale alla schiena. Entrambi i letti misurano 80 x 190 cm e distano tra loro 82 cm. L’ingombro totale della struttura è di 80 x 198 cm. I due letti possono essere separati e utilizzati singolarmente. La confezione include la scaletta e una paratia superiore, ma è possibile aggiungere una seconda paratia sul lato opposto, acquistandola a parte. Lo potete acquistare su Amazon a 159,90 euro.

Pro: le doghe in legno ortopedica rendono questo letto estremamente comodo. Il rapporto qualità-prezzo è ottimo.

Contro: la struttura è molto semplice e lineare, poco adatta a chi cerca un letto che, oltre ad essere pratico, sia anche bello esteticamente.

Filoben Letto a Castello Bianco con Rete a Doghe Ortopedico Componibile

10. Letto a castello a tre posti Alfred & Compagnie

Letto a castello a tre piazze Alfred & Compagnie

Questo letto a castello a tre posti di Alfred & Compagnie è perfetto per chi ha bisogno di arredare un piccolo appartamento. La struttura è in legno di pino certificato FSC, un materiale bello e robusto, laccato con vernici ad acqua atossiche. Il letto superiore è singolo e misura 90 x 200 cm, quello inferiore è matrimoniale e misura 140 x 200 cm. Le reti sono fatte con doghe di pino massello. La scaletta è inclinata e, grazie ai suoi gradini piatti, è sicura anche per i bambini. I due letti possono essere separati e utilizzati come letti classici. Lo potete acquistare su Amazon a 905,23 euro.

Pro: questo letto ha un bellissimo design, moderno e pulito. Secondo gli utenti che lo hanno acquistato e recensito su Amazon, è anche robusto e ben fatto.

Contro: il prezzo è di fascia alta, ma il rapporto qualità-prezzo è comunque molto buono, considerando che si tratta di un letto a tre posti, realizzato in pino certificato.

Alfred & Compagnie - Letto a castello, da 90/140 x 200 cm, colori: bianco

Come scegliere il migliore letto a castello

Il letto va scelto con cura, non deve solo essere bello, ma anche pratico e comodo. I letti a castello aiutano a guadagnare spazio, perché si sviluppano in verticale e permettono di mettere anche in piccoli ambienti due o tre letti. Abbiamo visto quali sono i modelli migliori attualmente in commercio, ora dobbiamo capire come scegliere il più adatto alle proprie esigenze.

Il primo elemento da considerare è la struttura del letto, che può essere doppio o triplo, con materassi singoli e/o matrimoniali. È importante anche il materiale utilizzato, che deve essere robusto e resistente. Non dimenticate di tenere conto anche del tipo di rete: le migliori sono quelle con doghe in legno ortopediche. Tutta la struttura deve essere sicura, soprattutto se si tratta di letti a castello per bambini. Vediamo tutto nei dettagli.

Struttura

Il primo fattore da considerare nella scelta del letto a castello è la struttura. Alcuni letti sono pensati appositamente per bambini, quindi hanno una struttura compatta e non molto alta, altri invece hanno dimensioni maggiori e sono adatti sia agli adulti che ai più piccoli.

La maggior parte dei letti a castello attualmente in commercio sono doppi, ma se avete bisogno di un letto a castello triplo, potete scegliere tra un modello con tre letti singoli (di solito il terzo letto è nascosto in un cassetto estraibile posizionato sotto il letto inferiore) e un modello con un letto inferiore matrimoniale e uno superiore singolo. Le strutture con tre letti incolonnati sono poco diffuse e scomode, perché occupano molto spazio in altezza.

Qualsiasi sia la struttura scelta, assicuratevi che sia robusta, resistente e che non traballi.

Rete e materasso

Come tutti i letti, anche quelli a castello devono essere comodi. Perché lo siano, devono avere una rete ortopedica. Le reti migliori sono quelle con doghe in legno, curve o rigide a seconda del tipo di materasso scelto.

Per quanto riguarda il materasso, raramente è incluso nel letto, quindi potete scegliere quello che preferite. Tenete presente, però, che molti letti a castello supportano materassi leggermente più bassi di quelli standard, quindi prendete bene le misure!

Sicurezza

La sicurezza è importantissima nel caso dei letti a castello, perché se non sono ben fatti, è facile cadere. Innanzitutto, la struttura deve essere robusta e stabile, non traballante.

Il letto superiore (e anche quello inferiore, nel caso dei letti per bambini molto piccoli) deve avere una sponda di sicurezza più alta del materasso. La scaletta deve essere ben ancorata a entrambi i letti e i gradini devono essere abbastanza ampi da garantire il corretto appoggio dei piedi.

Materiali

Non dimenticate di controllare che il letto a castello che volete acquistare sia realizzato con materiali robusti e sicuri. Le vernici utilizzate per laccare la struttura, in metallo o in legno, devono essere atossiche. Inoltre, i letti a castello in metallo devono essere trattati per resistere alla ruggine, che ne potrebbe compromettere la durata nel tempo.

Marca e prezzo

Le aziende produttrici di letti a castello sono tantissime. Tra le migliori, troviamo la Erst-Holz e la Alfred & Compagnie, che producono letti in legno ecologico certificato. Anche i letti di Avanti Trendstore e delle altre marche che abbiamo inserito nella nostra classifica sono di ottima qualità.

Per quanto riguarda il prezzo, un buon letto castello doppio può costare dai 150 ai 300 euro. I modelli a tre posti, specialmente quelli con struttura in legno, possono essere più costosi.

Dove comprare i letti a castello

Tutti i negozi di arredamento che vendono letti hanno modelli a castello. Ovviamente, la scelta nei negozi fisici è sempre abbastanza limitata. Per questo vi consigliamo di cercare online, in particolare su Amazon, dove c’è una vasta scelta di letti a castello di ogni tipo, sia per adulti sia per bambini, spesso a prezzo molto più basso rispetto agli altri negozi.

Fonte: Migliori letti a castello: classifica di maggio 2019 e guida alla scelta

Read Full Article

Migliori tagliaerba: classifica di aprile 2019 e quale scegliere

Per avere un prato sempre verde e rigoglioso, dovete prendervene cura con costanza. Potete affidarvi a un giardiniere esperto, oppure dedicarvi al giardinaggio personalmente, in entrambi i casi avete bisogno di un buon tagliaerba.

In commercio si trovano diverse tipologie di tagliaerba, che differiscono per alimentazione, struttura e praticità d’uso. I tagliaerba elettrici sono i più diffusi, perché hanno un costo contenuto e sono facili da utilizzare. Sono potenti, praticamente instancabili e abbastanza leggeri, ma hanno uno svantaggio: funzionano con cavo di alimentazione, che limita in parte i movimenti. Non sono adatti, quindi, a tosare grandi prati.

Per questo scopo sono più adatti i tagliaerba a scoppio, con motore alimentato da carburante (di solito benzina), che danno la massima libertà di movimento. Sono però più pesanti e costosi dei modelli elettrici, senza contare il consumo di carburante.

Per chi non vuole affrontare una spesa eccessiva, ma vuole comunque un prodotto senza filo, i tagliaerba a batteria sono la soluzione ideale. Danno la massima libertà di movimento e sono facili da usare, l’unico svantaggio è la dipendenza dall’autonomia della batteria e dai tempi di ricarica.

Per aiutarvi a capire quale tosaerba scegliere, abbiamo stilato una classifica dei migliori tagliaerba del 2019, selezionandoli tra i più venduti e meglio recensiti online. Dopo la classifica, troverete anche una pratica guida all’acquisto, con tutti i fattori da prendere in considerazione.

I migliori tosaerba del 2019

Per stilare la classifica dei migliori tagliaerba attualmente in commercio, abbiamo selezionato i modelli più venduti e meglio recensiti online, in particolare su Amazon. Di tutti abbiamo valutato e indicato le caratteristiche tecniche, i pro e contro emersi dalle recensioni e il rapporto qualità-prezzo. Oltre a queste informazioni, troverete anche dei suggerimenti su dove acquistare i tosaerba al prezzo più conveniente.

1. Bosch ARM 32

Tagliaerba elettrico Bosch ARM 32

Il Bosch ARM 32 è un potente tagliaerba elettrico universale, con motore  da 1200 Watt. Grazie al taglio regolabile su tre posizioni (20, 40 e 60 mm) e ai pettini per erba, riesce a tagliare l’erba anche lungo i bordi dei muri, dei prati e delle aiuole in modo preciso. Il capiente cesto di raccolta da 31 litri riduce i tempi di svuotamento. È facile da spostare e da manovrare, anche in presenza di ostacoli, perché pesa solo 6,8 kg. Lo trovate su Amazon scontato a 95 euro invece di 99,95 euro, oppure su Leroy Merlin allo stesso prezzo.

Pro: secondo le recensioni di chi lo ha acquistato su Amazon, questo rasaerba elettrico è molto maneggevole e facile da utilizzare. Il motore è potente e il taglio preciso, anche lungo i bordi. Grazie al grande cesto di raccolta, non va svuotato frequentemente. Nel complesso, ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Contro: avendo il filo, non è comodo da utilizzare su prati molto grandi.

Bosch ARM 32 Rasaerba, 1200 Watt, Larghezza e Altezza di Taglio 32 cm/20 - 60 mm -5%

2. Einhell GC-EM 1743 HW

Tagliaerba elettrico Einhell GC-EM 1743 HW

Il tosaerba elettrico Einhell GC-EM 1743 HW, grazie al potente motore da 1.700 Watt Carbon Power, riesce a tagliare il prato in modo preciso e accurato, anche in caso di erba umida. È facile da manovrare, perché leggero e dotato di manico pieghevole integrato e grandi ruote posteriori Highwheels. La larghezza del taglio è di 430 mm, mentre l’altezza è regolabile su sei livelli, da 20 a 70 mm. Il cestello di raccolta ha una capacità di 52 litri. È adatto a prati fino a 700 m². Lo trovate su Amazon scontato a 126,89 euro invece di 129,95 euro.

Pro: secondo le recensioni su Amazon, questo tagliaerba è leggero e pratico da manovrare, ma allo stesso tempo potente ed efficace anche sull’erba alta e/o umida. Grazie al lungo cavo di alimentazione e al serbatoio capiente, è ottimo per prati di medie e grandi dimensioni.

Contro: alcuni utenti che lo hanno recensito hanno trovato le componenti plastiche un po’ leggere.

Einhell 3400590 GC-Em 1743 HW Tagliaerba Elettrico, 1700W, 1700 W -2%

3. Bosch Rotak 32

Tagliaerba elettrico Bosch Rotak 32

Il rasaerba elettrico Bosch Rotak 32 è perfetto per giardini fino a 350 mq. Con il suo motore Powerdrive da 1200 Watt, riesce a tagliare senza difficoltà anche l’erba alta e fitta. La larghezza del taglio è di 32 cm, mentre l’altezza è regolabile su tre livelli da 20 a 60 mm. Grazie ai pettinini per erba, riesce a tagliare anche lungo i bordi. È facile da manovrare e da spostare, perché pesa solo 6,8 kg. Il cesto raccoglierba ha una capacità di 31 litri. Lo potete acquistare su Amazon scontato a 98 euro invece di 107 euro.

Pro: i punti di forza di questo tagliaerba emersi dalle recensioni sono la maneggevolezza, l’efficacia del taglio e l’ingombro ridotto. Il rapporto qualità-prezzo è molto buono.

Contro: secondo gli utenti che l’hanno recensito su Amazon, è un prodotto base adatto soprattutto a piccoli giardini.

Bosch Rotak 32 Rasaerba, 1200 W, Larghezza/Altezza di Taglio 32 cm/20 - 60 mm, in Cartone -8%

4. Vigor V-1033E

Tagliaerba elettrico Vigor V-1033E

Se cercate un tagliaerba elettrico economico e facile da utilizzare, adatto a giardini di piccole dimensioni, vi consigliamo il Vigor V-1033E. Ha un motore a induzione da 1000 Watt e un serbatoio da 28 litri. L’ampiezza del taglio della lama è di 31 cm, mentre l’altezza è regolabile su tre livelli (30, 45 e 60 mm). Pesa circa 10 kg e il telaio è realizzato in propilene antiurto. Lo trovate su Amazon a 57,11 euro.

Pro: secondo le opinioni degli utenti che lo hanno acquistato su Amazon, questo piccolo tagliaerba è molto pratico e facile da utilizzare, perfetto per prati non molto grandi. Il taglio è efficace e il motore abbastanza potente. Nel complesso, il rapporto qualità-prezzo è ottimo.

Contro: sempre secondo le recensioni, questo rasaerba è adatto solo a piccoli giardini.

Vigor V-1033 E Tagliaerba 1000 W

5. Alpina BL 380 E

Tagliaerba elettrico Alpina BL 380 E

Il tagliaerba a spinta Alpina BL 380 E ha un potente motore elettrico da 1400 W e un serbatoio di raccolta da ben 40 litri, quindi è ottimo per prati di medie e grandi dimensioni. Il taglio ha una larghezza di 38 cm e un’altezza regolabile su tre posizioni, da 25 a 65 mm. La leva interruttore è posizionata sul manico ergonomico, che può essere ripiegato per rendere il tosaerba meno ingombrante quando non in uso. Sulla parte alta del corpo macchina c’è anche una maniglia per il trasporto. Lo potete comprare su Amazon scontato a 77,90 euro invece di 79 euro.

Pro: in base alle recensioni su Amazon, possiamo dire che questo tagliaerba ha un ottimo rapporto qualità-prezzo. È potente e ha un serbatoio molto capiente, due caratteristiche che lo rendono adatto ai prati di grandi dimensioni. Inoltre, è facile da manovrare.

Contro: alcuni utenti che hanno recensito questo tosaerba consigliano di non utilizzarlo su erba molto alta e terreni con pietre, perché la lama potrebbe danneggiarsi.

Alpina BL 380 E Tagliaerba, 230 V, Nero, grande (1400 W, 38 cm, 40 L) -1%

6. Tacklife GLM4A

Tagliaerba elettrico Tacklife GLM4A

Un altro tagliaerba elettrico potente, ma non troppo costoso, è il Tacklife GLM4A. Ha un motore da 1600 Watt, adatto a prati fino a 300-500 mq. Taglia bene anche erba alta e bagnata. L’altezza del taglio si regola facilmente con una leva su sei altezze, da 25 mm a 75 mm. La larghezza del taglio è di 38 cm. Il serbatoio ha una capienza di 40 litri. Il corpo macchina è leggero e facile da manovrare, ma allo stesso tempo resistente agli urti e duraturo e facile da usare. Lo trovate su Amazon a 89,99 euro.

Pro: le opinioni di chi ha acquistato questo tosaerba su Amazon sono molto positive: taglia benissimo, anche lungo i bordi, è facile da manovrare e utilizzare. Il rapporto qualità-prezzo è quindi buono.

Contro: secondo alcune recensioni, usandolo su erba molto alta perde un po’ di potenza.

TACKLIFE Tagliaerba Elettrico, 1600W Tagliaerba, Larghezza di Taglio 38cm, Altezza di Taglio Regolabile in 6 Livelli, La maniglia Piegata, Contenitore di Raccolta da 40L -GLM4A -55%

7. Einhell GH-PM 40 P

Tagliaerba elettrico Einhell GH-PM 40 P

Il tagliaerba a scoppio Einhell GH-PM 40 P è perfetto per i prati di grandi dimensioni, fino a 800 mq. Ha un motore monocilindrico a 4 tempi da 1600 Watt, alimentato a benzina, e un sacco di raccolta da 45 litri, in tessuto antistrappo. Il taglio è regolabile su 3 posizioni da 32 a 62 mm. La struttura è realizzata in materiale plastico resistente e antiurto. L’impugnatura guida è ripiegabile, per ridurre l’ingombro. È disponibile su Amazon scontato a 171,70 euro invece di 173 euro.

Pro: secondo le recensioni, questo tagliaerba a scoppio è ottimo per i prati di grandi dimensioni, perché è senza filo, ha un motore potente e un capiente sacco di raccolta. È facile da utilizzare e da manovrare. Il rapporto qualità-prezzo è eccellente.

Contro: alcuni utenti che l’hanno recensito su Amazon hanno trovato la regolazione del taglio un po’ scomoda.

Einhell 3401013 Tosaerba con Motore a Scoppio, 2800 RPM, Sacco di Raccolta da 45 L, 1600 W -1%

8. Murray EQ500

Tagliaerba elettrico Murray EQ500

Il rasaerba a scoppio Murray EQ500 ha un motore a benzina da 140 cc di Briggs & Stratton serie 500E, potentissimo e affidabile. Grazie alla trasmissione a velocità singola, raggiunge la velocità massima di 3,6 km/h. È dotato di funzione 4 in 1, con insaccamento, espulsione laterale e posteriore e frantumazione. Il vassoio di raccolta dell’erba ha una capacità di ben 60 litri. L’altezza del taglio è regolabile su sei posizioni, da 28 a 92 mm. È ottimo per giardini di grandi dimensioni, fino a 1500 mq. Lo trovate su Amazon a 349 euro.

Pro: secondo gli utenti che lo hanno recensito su Amazon, questo tagliaerba a scoppio è efficiente, preciso e consuma pochissima benzina. È l’ideale per i grandi prati.

Contro: il prezzo è di fascia alta, ma è giustificato dal potente motore a scoppio e dalle altre caratteristiche strutturali del tagliaerba.

Murray EQ500 tagliaerba semovente autopropulso a benzina da 46 cm/18

9. Bosch Rotak 43

Tagliaerba elettrico Bosch Rotak 43

Il tagliaerba a batteria Bosch Rotak 43 è l’ideale per chi vuole un rasaerba senza filo, ma non con motore a scoppio. Grazie al sistema Powerdrive LI + con batteria al litio da 36 V/4,0 Ah, ha un’elevata autonomia e si ricarica in poco tempo (circa 140 minuti). La lama in acciaio temprato riesce a tagliare in modo preciso ed efficace anche lungo i bordi. La larghezza del taglio è di 43 cm, l’altezza è regolabile su sei posizioni, da 20 a 70 mm. Il cesto di raccolta ha una capacità di 50 litri. Lo potete acquistare su Amazon scontato a 304,27 euro invece di 449,99 euro.

Pro: secondo le recensioni, è leggero, maneggevole, facile da utilizzare ed efficiente. Il taglio è preciso anche lungo i bordi e in caso di erba alta.

Contro: la batteria dura circa due ore, quindi potrebbe non essere adatto a prati molto grandi.

Bosch Rotak 43 Rasaerba a Batteria Litio, Corpo Macchina -36%

10. Makita DLM431Z

Tagliaerba elettrico Makita DLM431Z

Un altro ottimo tagliaerba a batteria è il Makita DLM431Z. L’ampiezza del taglio è di 43 cm, l’altezza è regolabile da 20 a 75 mm. Il cestello ha una capacità di 50 litri. È dotato di indicatore di carica residua e di cestello pieno. È ottimo per prati di medie dimensioni. Lo trovate su Amazon a 210,99 euro.

Pro: gli utenti che lo hanno acquistato e recensito su Amazon lo hanno trovato leggero, pratico e allo stesso tempo estremamente efficace.

Contro: la batteria e il caricabatteria vanno comprati a parte.

Makita DLM431Z Rasaerba a Batteria 18Vx2-430 mm, 0 W, 36 V

Come scegliere il tagliaerba

Dopo aver visto quali sono i migliori tagliaerba attualmente sul mercato, bisogna capire come scegliere tra tutti il modello più adatto alle proprie esigenze.

Il primo fattore da considerare è il tipo di tosaerba, che come abbiamo visto può essere elettrico, a batteria o con motore a scoppio. Bisogna poi tenere conto della potenza del motore e delle caratteristiche del taglio, da cui dipendono le prestazioni del tagliaerba.

È importante tenere conto anche della struttura dell’apparecchio, dei materiali e della sua praticità d’uso nel complesso. Infine, vi consigliamo di prendere in considerazione anche la marca del tagliaerba e del rapporto qualità-prezzo.

Tipo di alimentazione

Come abbiamo anticipato, il primo elemento da valutare è il tipo di alimentazione del tagliaerba, che può essere elettrico, a batteria o con motore a scoppio.

I tagliaerba elettrici sono alimentati dalla corrente elettrica e hanno quindi un cavo che va attaccato alla presa. Il filo è praticamente l’unico svantaggio di questi tosaerba, perché ne limita i movimenti e li rende poco adatti ai prati di grandi dimensioni. Tra i vantaggi, invece, c’è la potenza, che è costante e continua. I tagliaerba elettrici possono essere utilizzati anche per molto tempo, senza perdere efficacia. Inoltre, sono abbastanza leggeri e facili da utilizzare.

I tagliaerba a scoppio hanno un motore alimentato da carburante (di solito benzina) e funzionano senza filo. Sono molto potenti e adatti ai prati di medie e grandi dimensioni. Sono però più pesanti dei modelli elettrici e molto più costosi. Inoltre, bisogna considerare che anche il costo del carburante.

I tagliaerba a batteria sono un buon compromesso tra le due tipologie precedenti. Come i tagliaerba a scoppio, non hanno filo e danno quindi la massima libertà di movimento. Come quelli elettrici, sono più economici, leggeri e non hanno bisogno di carburante. Anche in questo caso gli svantaggi non mancano: le batterie hanno un’autonomia limitata (di solito 1 o 2 ore) e bisogna aspettare che siano completamente cariche per poter riutilizzare il tagliaerba.

Insomma, quale tosaerba scegliere? Tutto dipende dalle vostre esigenze. Se avete bisogno di tosare grandi prati, vi consigliamo di scegliere un modello a benzina, senza filo. Anche i modelli a batteria sono ottimi per gli spazi difficili da raggiungere con il filo, ma non sono adatti a prati molto vasti, per via della scarsa autonomia della batteria. I tagliaerba elettrici, infine, sono ottimi per giardini di piccole e medie dimensioni, per chi vuole spendere poco e per chi non è esperto nell’uso di questi apparecchi.

Potenza del motore

La potenza del tagliaerba è molto importante, perché ne determina l’efficacia su erba alta, bagnata e sterpaglie. La potenza dei tagliaerba a scoppio è espressa in cavalli ed è in generale molto elevata. Le macchine di questo tipo sono quindi ottime per terreni di grandi dimensioni e con erba alta, difficile da tagliare.

La potenza dei tagliaerba elettrici, invece, è espressa in Watt e va da un minimo di 1000 Watt a un massimo di 2000 Watt. I modelli più potenti sono efficienti quasi quanto quelli con motore a scoppio, mentre quelli con motore da 1000-1200 Watt sono adatti solo all’uso domestico, su prati di piccole e medie dimensioni.

La potenza dei tagliaerba a batteria è espressa in Volt e va da un minimo di 20 V a un massimo di 40 V. Sono indubbiamente meno potenti dei modelli a scoppio ed elettrici, ma comunque efficaci su erba non troppo alta e stopposa.

Caratteristiche del taglio

Un altro fattore che determina l’efficienza del tagliaerba è il tipo di taglio. In particolare, bisogna tenere conto di:

  • ampiezza del taglio, espressa in centimetri, che indica il diametro della circonferenza che le lame rotanti tracciano sull’erba quando sono in funzione. Più ampio è il taglio, meno passate bisognerà fare e quindi meno tempo il tagliaerba impiegherà per tosare tutto il prato. Per giardini di grandi dimensioni vi consigliamo di scegliere un modello con ampiezza di taglio di almeno 40 cm, mentre per quelli più piccoli è sufficiente un taglio da 30 cm;
  • altezza del taglio, espressa in millimetri, che indica l’altezza data ai fili di erba tagliati. Di solito è regolabile su tre o sei posizioni, da un minimo di 20 mm a un massimo di 70 mm;
  • pettini per erba, che fungono da guida e direzionano i fili d’erba verso la lama. Servono per ottenere la massima precisione, in particolare lungo i bordi.

Struttura e praticità

Anche la struttura è determinante nella scelta del giusto tagliaerba. Innanzitutto, assicuratevi che i materiali siano di alta qualità. Il corpo macchina è quasi sempre in plastica antiurto, a volte in metallo. Le lame devono essere in acciaio inox, per resistere a umidità, fattori atmosferici, erba dura e piccole pietre.

La struttura nel complesso deve essere leggera (massimo 10-12 kg) e maneggevole. È importante che il manubrio sia ergonomico, ben stabile durante l’uso e possibilmente pieghevole per ridurre l’ingombro e poter facilmente riporre il tagliaerba. Le ruote devono essere gommate, per scorrere bene sull’erba, anche bagnata.

Attenzione anche alla capacità del serbatoio: se dovete tosare prati molto ampi, scegliete un modello con serbatoio da 50 o 60 litri, in modo tale da non doverlo svuotare durante l’uso. Per i giardini piccoli, invece, è sufficiente un serbatoio da 30 litri o poco più.

Marca e prezzo

Vi consigliamo di scegliere sempre un tagliaerba di una marca nota, specializzata nel settore, innanzitutto perché è una garanzia di qualità e poi perché è più facile ricevere assistenza e trovare pezzi di ricambio in caso di guasti. Le marche migliori sono quelle che abbiamo inserito nella nostra classifica, in particolare Bosch ed Einhell.

Per quanto riguarda il prezzo, i modelli elettrici sono più economici e costano dai 60 ai 100 euro circa. I modelli a batteria sono leggermente più costosi e possono arrivare ai 300 euro. Infine, i tagliaerba a scoppio costano dai 300 ai 500 euro e oltre.

Dove comprare i tagliaerba

Potete acquistare i robot tagliaerba in tutti i negozi specializzati in fai da te e giardinaggio, come Leroy Merlin e BricoBravo. Nei negozi fisici, però, la scelta è sempre limitata, quindi non possiamo assicurarvi che troverete tutti i prodotti che abbiamo inserito nella nostra classifica, così come non possiamo garantirvi che li troverete allo stesso prezzo.

Per questo vi consigliamo di dare sempre un’occhiata ad Amazon, dove c’è un vasto assortimento di tagliaerba di ogni tipo, spesso a prezzo scontato.

Fonte: Migliori tagliaerba: classifica di aprile 2019 e quale scegliere

Read Full Article

Intervento Urgente del Fabbro24h Brescia: in cosa consiste?

Abitate a Brescia e vi occorre un intervento urgente del fabbro? Il Pronto Intervento fabbro Brescia risponde a ogni vostra esigenza.  In che cosa consiste l’intervento urgente del Fabbro24h? Perché questo servizio è continuativo e i fabbri intervengono anche il giorno di Natale? In questo articolo andremo ad analizzare l’importanza del lavoro del fabbro a Brescia e quando è indispensabile il suo operato. Magari, non avete mai avuto bisogno del suo aiuto, oppure conoscete già il suo operato. In ogni caso, è importante sapere quando è il momento di chiamare il fabbro.

Ci sono molteplici casi in cui la sua presenza è necessaria. Ad esempio, avete dimenticato le chiavi in casa, oppure la serratura presenta un improvviso malfunzionamento. Come potete vedere, di solito, sono i disguidi improvvisi a farci chiamare subito il fabbro. Dopotutto, dobbiamo rientrare in casa. Questi disguidi non sono calcolabili nella maggior parte dei casi. Tuttavia, se notate che la vostra serratura negli ultimi tempi vi causa problemi, sarebbe bene fissare un appuntamento con il fabbro per eseguire la classica manutenzione.

Quanto costa il Pronto Intervento Fabbro? Quali sono i prezzi medi e cosa determina il costo totale? Andiamo ad analizzare le variabili e i fattori insieme. Vi indicheremo anche il costo medio orario del fabbro.

Quali sono i costi del Pronto Intervento Brescia: panoramica sui prezzi

Il costo del Pronto Intervento dipende da una moltitudine di fattori. Sono tre, principalmente, le variabili che rientrano nell’equazione e che determinano il costo dell’intervento: orario e giorno della richiesta, tempo di esecuzione, motivo della chiamata. Di seguito, vi spieghiamo nel dettaglio ogni variabile.

·         Orario e giorno della richiesta: sono due fattori essenziali, che determinano il costo dell’intervento. Se chiamate il fabbro di lunedì, pagherete molto di meno rispetto all’intervento di domenica. Lo stesso discorso si applica all’orario: un intervento urgente di notte costerà di più.

·         Tempo di esecuzione: questo fattore non è sempre lo stesso per ogni fabbro. Ci sono fabbri che, ad esempio, calcoleranno il totale riferendosi alle ore che hanno impiegato per svolgere il lavoro. Altri fabbri, invece, offriranno un tariffario fisso, che dipende strettamente dal motivo della chiamata. 

·         Motivo della chiamata: avete bisogno di aiuto per entrare in casa? O, ancora, vi serve un fabbro che cambi la serratura urgentemente? Ogni lavoro è diverso e influirà sensibilmente sul costo finale dell’intervento.

Facendo una stima approssimativa, possiamo affermare che il costo del fabbro oscilla tra 30,00 e 40,00 euro l’ora.

Quando possiamo chiamare il fabbro24h Brescia: alcune delle cause più frequenti

Il servizio del fabbro è a nostra disposizione per qualsiasi evenienza. Dobbiamo chiamarlo, ad esempio, quando abbiamo perso le chiavi e non riusciamo ad entrare in casa. Tuttavia, anche nel caso in cui avessimo una copia della chiave o non abitassimo da soli, sarebbe bene cambiare la serratura.

Qui di seguito una breve panoramica dei motivi più frequenti per cui si richiede d’urgenza l’intervento del fabbro.

·         Tentativo di effrazione: il momento in cui torniamo a casa e ci rendiamo conto che la nostra serratura è stata forzata è certamente carico di emozioni negative. Purtroppo, l’unica cosa che possiamo fare è denunciare l’accaduto e chiamare il fabbro per sostituire la serratura.

·         La chiave si è spezzata nella serratura o non gira: se non si esegue una manutenzione annuale della serratura, purtroppo, può capitare che il meccanismo si inceppi o che uno dei componenti ceda.

·         Avere perso o dimenticato le chiavi all’interno dell’abitazione: è capitato a tutti almeno una volta nella vita. Non temete, però: potete rientrare in casa semplicemente richiedendo il Pronto Intervento Fabbro.

 

Il Pronto Intervento Fabbro Brescia è a vostra disposizione.

Read Full Article

Arredare il bagno secondo lo stile shabby chic, alcune idee da copiare subito

Lo stile shabby chic è senz’altro quello più adatto per arredare il bagno. Infatti i toni dei colori, tenui e col retrogusto provenzale, danno il senso di pulito e sembrano trasmettere odore di lavanda e sapone di Marsiglia. Per questi motivi molti lo scelgono e risulta sicuramente uno dei più adatti per arredare la stanza da bagno.

Ma vediamo quali sono le idee, semplici e facili da realizzare, per far diventare il nostro bagno in stile shabby chic.

Parete con effetto di mattoni a vista
Rivestire la parete con piastrelle di vetro ceramica o finti mattoni è una delle delle ossessioni di arredamento secondo lo stile shabby. In ognuno dei casi il colore deve essere assolutamente il bianco. L’effetto “muratura a vista” darà una piacevole sensazione da casa di campagna, regalando al vostro bagno un’allure country chic che ben si sposa con lo stile shabby.

Mobili in legno bianco
La quintessenza dello stile shabby chic è il legno sbiancato o dipinto di bianco dei mobili, in primis quelli per il bagno. Se volete un effetto delabré che sa di vissuto, scegliete la tecnica dello sbiancamento per avere un risultato squisitamente vintage. Ma anche un mobile con lavello in legno di mango dipinto di bianco gesso sarà incantevole. Il top in pietra naturale completerà il pacchetto, garantendo un livello di raffinatezza davvero elevato.

Mix di accessori e oggetti
In un bagno dall’anima shabby chic Marie Kondo non dovrebbe mai metterci piede altrimenti le girerebbe la testa dal livello di caos contro cui ogni giorno si batte. Eppure la caoticità è una delle cifre stilistiche dello shabby style, intesa nella sua versione più glam. Accatastate oggetti, accessori, bottigliette di profumi e cornici su una mensolina; distribuite vasi, portaoggetti e ceste sul pavimento; decorate il bordo della vasca con spugne naturali, saponette variopinte e conchiglie. L’effetto shabby bohémien è assicurato, con buona pace della Kondo…

Verde in bagno
Un bagno shabby che si rispetti ha un arredamento ossigenato dalle piante, ossigenato quindi sia dentro sia fuor di metafora. Oltre a essere ottimale come ambiente per il benessere di una pianta (complice l’umidità che caratterizza questo interno), il bagno è anche esteticamente perfetto per diventare un angolo green. Posizionate un paio di vasi rigogliosi, qualche mazzolino di fiori di campo da infilare in un vasetto e un paio di steli da immergere nell’acqua in un’ampolla di vetro trasparente: assieme all’ossigeno respirerete raffinatezza pura!

Organizzazione sì ma in stile shabby
Un bagno deve essere sempre pratico, anche quando la materia da modellare è quella dello shabby decor. Tuttavia per renderlo funzionale senza scivolare in errori di stile è bene farsi aiutare da qualche escamotage. Tra quelli che meglio si adattano all’estetica di questo gusto, c’è la scala di legno naturale. Perfetta per appoggiarci sopra cestini in fili metallici color rame che daranno quel tocco di minimalismo dal retrogusto scandinavo senza interferire con la resa di sapore shabby. Il risultato fusion sarà delizioso, originale e garantirà una buona organizzazione degli spazi, con conseguente ordine.

Stampe floreali
Uno dei capitoli più importanti dello stile shabby è quello che ha come protagonisti i quadretti con i fiori secchi o i disegni di varietà naturali presi dalle pagine di vecchi libri di botanica. Tuttavia sappiamo bene come l’umidità tipica di questa stanza rovini la carta e le applicazioni di fiori secchi, quindi è bene non appendere queste chicche alle pareti umidicce del bagno. Però non bisogna per forza rinunciare al tocco glamour di petali e corolle, basta trovare un’idea alternativa che riesca a integrare nella toilette la bellezza dei fiori disegnati. Un esempio? La tenda per la vasca o per la doccia con stampe floreali che mimano il tratto del lapis.

Bicolore per un’eleganza assicurata
Un bagno shabby non ama i caleidoscopi cromatici ma preferisce il total color oppure il bicolore. Quest’ultimo è il più gradevole alla vista e dunque rende l’interior ancora più rilassante. Tra le accoppiate di nuance preferite dal codice shabby, una menzione d’onore spetta al bianco sporco unito al grigio. Questa alternanza cromatica donerà un aspetto raffinato al bagno senza esagerazioni né in direzione shabby né in quella classica: il bianco white-off, magari un po’ rovinato per un effetto ancora più rétro, verrà perfettamente bilanciato dall’algida eleganza del grigio.

Fonte: Grazia.it

Loading…

Fonte: Arredare il bagno secondo lo stile shabby chic, alcune idee da copiare subito

Read Full Article