Autore: admin

Il matrimonio è il coronamento dell’amore tra due persone che hanno come obiettivo quello di vivere una vita insieme.

Dopo la cerimonia con i parenti, solitamente arriva il momento di scegliere un posto dove andare a fare un bel viaggio di nozze in Sudafrica, organizzato da Travel Design.

Le spiagge del Sudafrica

Il Sudafrica è uno dei posti più belli per fare un viaggio di nozze, qui si possono trovare diversi posti molto belli da vedere dove la natura la fa da padrona e inoltre sono presenti delle magnifiche spiagge; scopriamo insieme quelle che non potete assolutamente perdervi.

Gansbaai

 La spiaggia di Gansbaii è considerata tra le più tranquille dell’interno panorama sudafricano, perfetta per chi vuole passare una tranquilla luna di miele ammirando dei fantastici panorami rimanendo sdraiati sulla finissima sabbia di Gansbaii sorseggiando un cocktail.

Tra le particolarità di questa spiaggia troviamo sicuramente la sua fantastica posizione; questa, infatti, è situata in mezzo a dune e montagne, cosa questa che la rende sicuramente unica nel suo genere.

Jeffrey’ s Bay

 Una delle spiagge sudafricane più caratteristiche amata soprattutto dai pescatori, infatti Jeffrey’ s Bay è famosa per la presenza di numerosi frutti di mare, che sono considerati tra i migliori del mondo.

Sulla spiaggia di Jeffrey’ s Bay si può ammirare un mare cristallino,infatti questa è una della zona con il mare più bello di tutto il continente africano.

Willard Beach

Unica nel suo genere la spiaggia di Willard Beach, nota tra i surfisti come Ballito, si caratterizza per la forte presenza di turisti attratti dalla natura circostante.

Willard Beach è la spiaggia del surf, qui ogni anno arrivano surfisti da tutto il mondo che si vogliono cimentare con le magnifiche onde che offre l’Oceano, è stata per diverse volte anche sede di gare di coppa del mondo di surf e di altri sport acquatici.

Marine Parade

Quella di Marine Parade è la principale spiaggia presente a Durban, la cittadina balneare fulcro del turismo verso il Sudafrica.

La città di Durban e nello specifico la magnifica spiaggia di Marine Parade sono il centro della movida sudafricana, infatti qui di giorno è possibile rilassarsi al solo o partecipare alle tante attività sportive e acquatiche, mentre di notte la spiaggia si trasforma completamente diventando una discoteca a cielo aperto.

La zona di Marine Parade è adatta a tutti, infatti è possibile trovare tanti locali, ristoranti e bar dove passare una bella serata in compagnia della vostra amata respirando a pieno le atmosfere sudafricane.

Read Full Article

L’inverno non è ancora finito e il freddo è uno dei nemici più agguerriti degli animali, sia domestici che selvatici. Non solo i nostri cani e i nostri gatti, ma anche tutti quei piccoli esseri viventi che animano la natura sono infatti in pericolo durante l’inverno. Pensiamo agli uccelli, come i merli, i pettirossi e i passeri, ma anche le volpi: tutti animali che durante l’inverno possono soffrire il gelo. Vediamo allora i consigli per proteggere, in primis i nostri amici a quattro zampe durante la stagione più fredda dell’anno.

Consigli per gli animali domestici

Il primo consiglio, se si parla di animali domestici, è naturalmente di non tenerli al freddo. Farli stare in casa, al riparo e al calduccio è la maniera migliore per prenderci cura di loro. Se non possiamo farlo, perché magari si tratta di cani di taglia grande abituati a vivere fuori casa, cerchiamo però di preparare sempre una cuccia calda e riparata, così da permettergli di potersi rifugiare al riparo dal freddo. Mettiamo, allora, qualche coperta nella cuccia, cambiamo più spesso del solito l’acqua perché rischia di gelare e portiamo sempre il cibo.

Proteggiamo gli animali dal freddo

Un altro modo di proteggere i nostri amici a quattro zampe è di limitare sempre la loro permanenza sulla neve o, peggio, sul ghiaccio se facciamo passeggiate in montagna. Le basse temperature causano anche principi di assideramento che, nel peggiore dei casi, può portare anche alla morte dell’animale. Per non ricorrere, allora, alle onoranze funebri come Cattolica San Lorenzo, ripariamolo da questa brutta eventualità. Attenzione anche a eventuali sbalzi di temperatura, se ci rendiamo conto che il nostro cagnolino non sta troppo bene, rivolgiamoci subito al nostro veterinario di fiducia.

Cosa fare con gli animali selvatici

Anche gli animali selvatici e i randagi soffrono il freddo e il gelo. Nel caso di cani o gatti randagi, possiamo provare a portargli un po’ di cibo e metterli in sicurezza nel migliore dei modi. Lasciamo una ciotolina con un po’ di acqua per gli uccellini, che potranno così sia bere che pulirsi un po’ le piume. Anche il cibo, in caso di neve, è difficile da reperire per gli uccelli, aiutiamoli allora con piccole mangiatoie di emergenza. Lasciamo a terra del cibo, sicuramente apprezzeranno. Vanno bene i semi, come quelli di girasole e di zucca, il miglio, ma anche il cibo per cani e gatti e un po’ di pane. Se poi dovessimo incontrare un animale selvatico in difficoltà, la miglior cosa è rivolgerci ai carabinieri Forestali. Possiamo anche metterlo in sicurezza consegnandolo a un centro recupero fauna autorizzato.

Read Full Article

Migliori multicooker: classifica 2019 e guida all’acquisto

Il multicooker è un elettrodomestico multifunzione, che permette di cucinare diversi piatti, dai primi ai dolci, velocemente, senza fatica e senza sporcare pentole. È utilissimo, quindi, per chi non ha molto tempo da dedicare ai fornelli, ma non vuole rinunciare a un pranzo e a una cena completi, cucinati in modo sano.

In commercio si trovano tante tipologie di multicooker, con diverse funzioni e modalità di cottura, ma il funzionamento di base è sempre lo stesso: all’interno della macchina ci sono delle resistenze elettriche, che gli permettono di raggiungere elevate temperature; grazie alla chiusura ermetica del coperchio, come in una pentola a vapore, il calore non si disperde e i tempi di cottura si dimezzano.

I modelli più all’avanguardia hanno anche delle ventole che diffondono uniformemente il calore, per la cottura ventilata di piatti che richiedono una temperatura bassa e costante, come i risotti, e pale per impastare. Inoltre, spesso hanno delle ricette e dei programmi di cottura preimpostati, per preparare i piatti semplicemente seguendo le istruzioni e inserendo gli ingredienti nella pentola, utilissimi per chi non se la cava molto bene in cucina!

Scegliere il multicooker più adatto alle vostre esigenze non è facile, perché gli elementi da valutare sono tanti: le modalità di cottura, le funzioni e i programmi preimpostati, gli accessori, il design e ovviamente il prezzo. Per aiutarvi a fare la scelta giusta, abbiamo stilato una classifica dei migliori multicooker del 2019 e una pratica guida all’acquisto.

I migliori multicooker del 2019

Per stilare la classifica dei migliori multicooker attualmente sul mercato, abbiamo selezionato i più venduti e meglio recensiti online, in particolare su Amazon. Di tutti i multicooker troverete foto, caratteristiche tecniche, pro e contro emersi dalle recensioni degli utenti che li hanno provati e consigli su dove acquistarli al prezzo più conveniente.

1. De’Longhi Multicooker Multifry FH1394/2.BK

De

De’Longhi Multicooker Multifry FH1394/2.BK è il migliore multicooker attualmente in commercio per rapporto qualità-prezzo. È semplicissimo da usare: basta inserire gli ingredienti nel cestello, selezionare la modalità di cottura e aspettare che il piatto sia pronto. La cottura è rapidissima: ad esempio, bastano 27 minuti per cuocere 1 kg di patatine congelate, senza aggiunta di olio. I cibi vendono cotti in modo impeccabile, croccanti fuori e morbidi dentro. Ha tre funzioni di cottura: forno, padella e grill (usando l’apposita griglia in acciaio inossidabile, inclusa nella confezione). Nella ciotola c’è anche una pala mescolatrice removibile, utile per preparare i risotti e altri piatti che vanno mescolati durante la cottura. Ha quattro ricette preimpostate e altre sono disponibili sull’app Ricettario di De’Longhi. Il tempo, la potenza e il programma di cottura si selezionano dal pannello di controllo digitale. Questo moolticooker ha due resistenze, una inferiore da 1000 Watt e una superiore da 1400 Watt, più una ventola che distribuisce uniformemente il calore. Il cestello antiaderente, rivestito in ceramica, ha una capacità di massimo 8 porzioni ed è lavabile in lavastoviglie. Lo trovate su Amazon a 159,99 euro.

Pro: gli utenti che l’hanno acquistato e recensito su Amazon si sono detti molto soddisfatti di tutte le modalità di cottura, soprattutto quella grill per carne e pesce. Cuoce in modo impeccabile e veloce risotti, patate fritte, dolci e molto altro. È poco ingombrante e ha un costo molto contenuto rispetto ad altri prodotti con caratteristiche simili.

Contro: alcuni utenti che l’hanno recensito non sono rimasti completamente soddisfatti della cottura della pizza fresca, mentre quella surgelata viene cotta perfettamente.

De

2. Aigostar Golden Lion 30HGY

Multicooker Aigostar Golden Lion 30HGY

Un altro ottimo prodotto è il multicooker Aigostar Golden Lion. Ha una capienza di 5 litri, adatta da 3 a 10 persone. la resistenza elettrica ha una potenza di 918 Watt. Usarlo è facilissimo, basta inserire gli ingredienti e selezionare dall’ampio display a LED una delle undici funzioni di cottura: riso, fuoco lento, stufato, carne, pesce, zuppa, vapore, yogurt, porridge, pane e torta. Nella ciotola è possibile inserire anche un vassoio antiaderente per il riso (incluso nella confezione). Il timer è programmabile fino 24 ore. Per una maggiore sicurezza, le pareti del multicooker sono fredde al tatto e maniglia di apertura è anti-scottatura. Lo potete acquistare su Amazon a 66,99 euro.

Pro: secondo gli utenti che l’hanno recensito su Amazon, questo multicooker, nonostante sia molto economico, cuoce tutto perfettamente e in poco tempo. In particolare, tutti si sono detti molto soddisfatti della cottura del riso. Il rapporto qualità-prezzo è ottimo.

Contro: l’unico aspetto negativo riscontrato da chi lo ha acquistato è che il manuale di istruzione è disponibile sono in inglese.

Aigostar Golden Lion 30HGY - Multicooker Pentola Cuociriso, 11 funzioni programmabili con Pannello LED, pentola in Acciaio inossidabile da 5 litri, potenza 918 watts, Qualità Esclusiva -55%

3. Moulinex Cookeo+

Multicooker Moulinex Cookeo plus

Il multicooker Moulinex Cookeo+ è uno dei più venduti del momento. Il suo punto forte è il pannello di controllo intuitivo, che guida passo passo l’utente durante la preparazione delle ricette, a partire dai menù predefiniti. Ha sei impostazioni di cottura e 100 ricette pre-programmate, ma può essere usato anche in modalità cottura manuale. Cookeo+ cuoce a pressione, a vapore o in modalità classica, con tre diversi livelli di temperatura: bassa (per la stufatura), media e elevata (per la rosolatura). Inoltre, può essere usato per riscaldare e tenere in caldo le pietanze dopo la cottura. La resistenza ha una potenza di 1600 Watt. La capacità della ciotola antiaderente è di 6 litri, sufficiente per 2-6 persone. Nella confezione è incluso un secondo recipiente. Lo potete comprare su Amazon scontato a 249 euro invece di 299,99.

Pro: grazie alle 100 ricette pre-programmate, è facilissimo da utilizzare, cuoce in automatico e senza bisogno di sorveglianza. È molto intuitivo, adatto a chi è alla prima esperienza con i robot da cucina.

Contro: non ha le pale per mescolare, ma riesce comunque a cuocere bene riso e pasta, evitando che si attacchino.

Moulinex Cookeo+, Sistema di Cottura Multifunzione, Multicooker Intelligente con 100 Ricette della Cucina Classica Italiana, Seconda Pentola Inclusa -17%

4. Redmond Multicooker RMC-M4502E

Redmond Multicooker RMC M4502E

Il multicooker Redmond RMC-M4502E è uno degli apparecchi più versatili sul mercato, grazie al programma Multi-chef, che permette di impostare autonomamente la temperatura e il tempo di cottura, per cucinare praticamente qualsiasi piatto. In tutto i programmi sono 34, di cui 18 a impostazione manuale e 16 automatici, adatti a preparare piatti a base di carne, pollame, pesce, frutti di mare, verdure, riso, pasta. È possibile perfino fare le pappe per i neonati, le minestre, i dolci, lo yogurt e le bibite. Inoltre, riscalda e tiene al caldo le pietanze dopo la cottura. La cottura è programmabile con timer. Nella confezione è sono inclusi: un libro illustrato con 120 ricette, il recipiente per cottura classica da 5 litri, il cestello con maniglia per friggere con olio, un accessorio per la cottura a vapore, bicchiere di misurazione, un mestolo, un reggimestolo e un cucchiaio piatto. La potenza è di 860 Watt. Lo trovate su Amazon a partire da 65,79 euro.

Pro: ha tantissimi programmi di cottura, sia automatici che manuali, ed è quindi molto semplice da utilizzare. Il prezzo è ottimo per quello che offre.

Contro: alcuni utenti si sono lamentati di aver ricevuto il ricettario in lingue straniere, non in italiano.

Redmond RMC-M4502E Multicooker/Pentola Cuociriso, 42 funzioni programmabili con Pannello LED, pentola in Acciaio inossidabile da 5l, Ecoceramic, Potenza 1000w, Nero

5. Ariete Multicooker Twist

Ariete Multicooker Twist

Il Multicooker Twist di Ariete racchiude in un unico elettrodomestico cinque diversi strumenti di cottura: padella elettrica, forno, friggitrice, vaporiera e yogurtiera. Attraverso il display intuitivo è possibile scegliere tra ben 20 programmi di cottura, sia pre-impostati che personalizzabili. La temperatura è regolabile da 35 a 180 °C, per cuocere in modo ottimale tutti gli alimenti. Il recipiente interno da 5 litri è rivestito in ceramica antiaderente ed è facile da rimuovere, grazie ai manici integrati. Il punto forte del prodotto la pala mescolatrice automatica, che mescola automaticamente le pietanze durante la cottura. Nella confezione è incluso un ricettario. Lo potete acquistare su Amazon scontato a 79,88 euro invece di 129,90 euro.

Pro: grazie alla pala mescolatrice automatica, tutti i piatti si cuociono perfettamente, senza attaccarsi. Buono il rapporto qualità-prezzo.

Contro: alcuni utenti che l’hanno recensito, lo hanno trovato un po’ scomodo da pulire, perché il coperchio non si stacca.

Ariete 2945 Multicooker Twist Pentola Multifunzione Cuocivivande con Pala Mescolatrice, Display LCD, 30 Programmi Preimpostati, Cestello 5 L, Ricettario, Bianco/Grigio -39%

6. Ariete Multicooker

Ariete Multicooker

Multicooker Ariete, come il modello che abbiamo visto più su, ha cinque modalità di cottura: padella elettrica, forno, friggitrice, vaporiera e yogurtiera. Il corpo macchina è in acciaio inox e il recipiente di cottura da 5 litri è rivestito di ceramica antiaderente. Grazie alla tecnologia di cottura 3D, distribuisce il calore in modo omogeneo. La cottura può essere programmata fino a 24 ore di anticipo, con una temperatura da 30 a 185 °C. Attraverso il display LCD, è possibile selezionare diverse ricette pre-impostate e personalizzabili. La potenza è di 900 Watt. Nella confezione è incluso un ricettario. Lo trovate su Amazon a 101,53 euro.

Pro: gli utenti che l’hanno recensito su Amazon l’hanno trovato molto facile da usare e da pulire, veloce ed efficiente. Cuoce perfettamente ogni tipo di cibo e, grazie anche al ricettario, è possibile sperimentare tantissime ricette.

Contro: a differenza dell’altro multicooker Ariete che abbiamo visto in precedenza, questo non ha la pala mescolatrice automatica, ma riesce comunque a cuocere i cibi in modo omogeneo.

Ariete 00C294100AR0 Multicooker

7. Klarstein Hotpot

Multicooker Klarstein Hotpot

Il cuocivivande multifunzione Hotpot di Klarstein è semplicissimo da usare, basta mettere gli ingredienti nel contenitore e selezionare uno dei suoi 23 programmi preimpostati. Ha cinque modalità di cottura: a vapore, rapida, frittura, slow cooking e yogurtiera. Oltre che con i programmi preimpostati, si può usare anche in modalità DIY (Do It Yourself), impostando manualmente temperatura e tempo di cottura. La temperatura è regolabile da 35 a 160 °C, con intervalli di 5 °C, mentre il timer è impostabile fino 24 ore, con intervalli di minuti e ore. Selezionare le impostazioni è facile, grazie allo schermo digitale e al pannello touch. La potenza è di 950 W e la capacità è di 5 litri.
Nella confezione, oltre al recipiente di cottura, sono inclusi anche un inserto per la cottura al vapore, una spatola e un mestolo. È disponibile su Amazon a 119,99 euro.

Pro: è realizzato con materiali di qualità, ha numerosi programmi di cottura e, secondo le recensioni degli utenti su Amazon, cuoce molto bene in poco tempo.

Contro: l’unico aspetto negativo riscontrato da chi lo ha acquistato su Amazon è che nella confezione è incluso sono un manuale di istruzioni sommario, quello completo in Italiano va richiesto online.

Klarstein Hotpot cuocivivande compatto multifunzione multi cooker salvaspazio (950W, 23 programmi, timer, pannello touch, impostazioni DIY, temperatura 35°-160°C, alluminio) - bianco -20%

8. Redmond Multicooker RMC-M150E

Redmond Multicooker RMC-M150E

Il Multicooker Redmond RMC-M150E è uno dei più completi: ha ben 46 programmi di cottura, di cui 16 automatici e 30 ad impostazione manuale. La temperatura è regolabile da 35 a 180 °C, con aumento di 5 °C alla volta. Può essere usato anche per riscaldare e per tenere in caldo le pietanze dopo la cottura, fino a 80 °C. La potenza è di 860 Watt e la capienza è di 5 litri. Sul pannello di controllo ci sono indicazioni in Braille, per le persone ipovedenti. Nella confezione è incluso anche un libro con cento ricette. Lo trovate su Amazon a 139,06 euro.

Pro: ha tanti programmi di cottura, tutti ottimi secondo gli utenti che l’hanno acquistato e recensito su Amazon. Grazie al controllo vocale e alle indicazioni in Braille sul pannello di controllo, può essere usato anche dalle persone ipovedenti.

Contro: alcuni utenti che l’hanno recensito hanno trovato il pannello frontale un po’ sensibile, quindi si potrebbe cambiare accidentalmente le impostazioni. Il problema è risolvibile prestando maggiore attenzione.

Multi-cooker REDMOND RMC-M150E (Bordo)

9. Tefal Multicooker 45 in 1

Tefal Multicooker 45 in 1

Il Multicooker 45 in 1 di Tefal, come si intuisce dal nome, ha ben 45 funzioni di cottura, più l’utilissima funzione di mantenimento in caldo. Può friggere, stufare, cuocere carne, pesce, zuppe, verdure e riso a vapore, pappe, yogurt e molto altro. La temperatura e il tempo di cottura si possono regolare manualmente. Il contenitore antiaderente con coperchio in acciaio inox da 5 litri è removibile e lavabile in lavastoviglie. La potenza è di 750 Watt. Lo potete acquistare su Amazon scontato a 184,92 euro invece di 189,03.

Pro: gli utenti che lo hanno recensito su Amazon lo hanno trovato ottimo per cuocere ogni tipo di pietanza e molto facile da utilizzare.

Contro: non è potentissimo, ma riesce comunque a cuocere in poco tempo tantissimi piatti.

Tefal Multicooker rk8121 45 in 1, 750 W, 5 l capacità, 45 Koch funzioni, funzione di mantenimento del calore, Display LC, con ricettario incluso, bianco -2%

10. Philips Cooker All-in-one

Philips Cooker All-in-one

I punti di forza del multicooker Philips Cooker All-in-one sono i materiali di alta qualità e il potente motore da 1000 Watt. Ha sei modalità di cottura: a pressione, cottura lenta, cottura al forno, stufato, rosolatura e lievitazione. Inoltre, mantiene in caldo le pietanze a cottura ultimata. Grazie ai 16 programmi pre-impostati, è facile da usare anche per chi è alle prime armi. Ha ben nove sistemi di sicurezza, che evitano che la pressione aumenti troppo, rilasciando automaticamente vapore. Il recipiente di cottura ha una capacità di 6 litri, è antigraffio e antiaderente. Il timer è programmabile fino a 24 ore. Nella confezione sono inclusi anche un cestello per la cottura a vapore, un misurino e una spatola. Lo trovate su Amazon scontato a 110,69 euro invece di 159,99 euro, oppure su Unieuro a 106,99 euro.

Pro: è potente, capiente e facile da usare. Secondo gli utenti che l’hanno recensito, è particolarmente buono per preparare spezzatini, stufati, zuppe di verdure e legumi, yogurt.

Contro: avendo una capacità di 6 litri, può risultare un po’ ingombrante.

Philips Multicooker HD2137/78 Pentola Multifunzione con 6 Modalità di Cottura, 16 Programmi Pre-Impostati, Capacità 6 l -31%

Come scegliere il multicooker

Abbiamo visto quali sono i migliori multicooker attualmente in commercio, vediamo ora come scegliere tra tutti quello più adatto alle proprie esigenze. Il primo elemento da considerare e la struttura del multicooker: numero di resistenze, presenza di ventole e pale per mescolare, pulsanti e display, design e ingombro.

È poi fondamentale assicurarsi che ci sia un buon numero di programmi di cottura e numerose funzioni, per preparare ogni tipo di piatto con il minimo sforzo. Controllate che i materiali, sia della macchina sia degli accessori, siano di buona qualità e, infine, valutate il rapporto qualità-prezzo.

Struttura

Iniziamo dalla struttura del multicooker. Il funzionamento con resistenze elettriche rende questo elettrodomestico simile a una friggitrice ad aria, con la differenza che offre più programmi e modalità di cottura, come un robot da cucina multifunzione.

I modelli base hanno solo uno o più resistenze elettriche che producono aria calda, ma se volete cucinare davvero di tutto, inclusi piatti che richiedono la cottura ventilata, come risotti e polenta, dovete sceglierne uno con ventole, che distribuiscono l’aria calda uniformemente. Anche la pala mantecatrice per mescolare è molto utile, ma non è presente in tutti i modelli.

Un elemento importante è il cestello in cui si preparano le varie pietanze. La maggior parte dei multicooker ha un solo cestello, ma i modelli più costosi hanno due o più cestelli di ricambio, utilissimi per preparare più piatti senza dover prima lavare il cestello. Purtroppo, nessun modello permette di utilizzare più cestelli contemporaneamente e quindi preparare più piatti in un unico momento. Controllate la capienza del cestello: i modelli più grandi hanno cestelli da 4 a 6 litri, adatti a cucinare per 5/6 persone, mentre i modelli compatti hanno cestelli da 3/4 litri, che permettono di preparare da 2 a 4 porzioni. Sempre per quanto riguarda il cestello, è importantissimo il materiale di costruzione: il migliore è il teflon, un materiale antiaderente che diffonde uniformemente il calore, che può essere rivestito internamente in ceramica o alluminio pressofuso, che lo rendono ancora più resistente ai graffi e all’usura.

Un altro elemento strutturale da considerare è il display con pulsanti, che permette di selezionare i diversi programmi di cottura. Per un uso semplice e intuitivo, il multicooker dovrebbe avere un ampio display leggibile e molti tasti, uno per ogni programma di cottura.

Infine, considerate l’ingombro del multicooker, specialmente se avete intenzione di lasciarlo esposto sul mobile della cucina. La maggior parte dei prodotti attualmente sul mercato ha una struttura compatta e poco ingombrante, ma tenete presente che la grandezza del multicooker dipende in gran parte dalla capienza del cestello, quindi se avete una famiglia molto numerosa, non potete scegliere un modello molto piccolo.

Programmi

Il secondo fattore decisivo nella scelta del multicooker è il numero e il tipo di programmi di cottura pre-impostati. I modelli più semplici hanno da 4 ai 10 programmi, mentre quelli più all’avanguardia possono avere anche più di 30 programmi diversi. I più utili, che non dovrebbero mai mancare, sono:

  • programma per patate fritte, o più in generale per frittura, che permette di ottenere cibi (freschi o surgelati) croccanti, con poco olio o addirittura senza;
  • programma per cottura in padella, per cucinare carne, pesce e verdure come in padella, croccanti fuori e morbidi dentro. Alcuni modelli hanno anche una griglia che permette di cuocere la carne e il pesce con risultati simili alla cottura su piastra;
  • programma per zuppe e stufati, per una cottura lenta di minestroni, zuppe di verdure e legumi, spezzatini di carne;
  • programma per yogurt, per preparare un ottimo yogurt casalingo;
  • programma per dolci e lievitati, come torte, pane e pizza.

Funzioni

Per quanto riguarda le funzioni del multicooker, dovete considerare sia le modalità di cottura, sia le funzioni extra. Le modalità di cottura dipendono dalle caratteristiche tecniche dell’apparecchio: solo un multicooker con doppia resistenza, ad esempio, può cuocere in modalità grill, così come solo un modello con ventola può fungere da friggitrice ad aria. Le tipologie di cottura secondo noi indispensabili sono:

  • forno classico, che cuoce sfruttando il calore delle resistenze. È adatta per dolci, pizza, pane e tutti i piatti normalmente cotti nel forno, come pollo e patate;
  • cottura a vapore, che necessita di un apposito cestello, di solito incluso nella confezione del multicooker;
  • cottura grill, che sfrutta la resistenza superiore alla massima potenza, per cuocere carne, pesce e verdure come sulla griglia. Va fatta con l’apposita griglia, a volte inclusa nella confezione;
  • cottura ventilata, che sfrutta la ventola interna per diffondere il calore uniformemente. È utile per preparare risotti, polenta e fritture senza olio;
  • frittura, da fare con l’apposito cestello forato. Con olio sostituisce perfettamente le tradizionali friggitrici, ma molti modelli possono friggere anche solo con l’aria calda, senza l’aggiunta di grassi;
  • cottura lenta, per cuocere a temperatura bassa e costante tutti gli alimenti che vanno cotti lentamente;
  • cottura express, per cuocere in pochissimo tempo alimenti semplici, come le patate fritte surgelate.

Altre funzioni extra, non indispensabili, ma sicuramente utili, sono:

  • programmazione con timer, per ritardare la cottura;
  • regolazione manuale dei tempi di cottura e della temperatura, per impostare parametri diversi da quelli previsti dal programma pre-impostato;
  • riscaldamento e mantenimento in caldo, per riscaldare piatti già pronti e mantenere in caldo quelli preparati con il multicooker a cottura ultimata.

Accessori

Non dimenticate di controllare quanti e quali accessori sono inclusi nella confezione del multicooker, specialmente se volete utilizzare diverse modalità di cottura, come quella grill e a vapore. Quelli che, secondo noi, sono più utili

  • pala mantecatrice removibile, per preparare piatti che vanno mescolati durante la cottura, come i risotti;
  • cestello per cottura a vapore, che separa gli ingredienti dall’acqua necessaria per cuocere a vapore;
  • cestello per frittura, per usare il multicooker con olio, come una vera e propria friggitrice;
  • griglia, per cuocere carne, pesce e verdure come sulla griglia;
  • cucchiai, misurini e mestoli, per dosare gli ingredienti seguendo le ricette e mescolare quando non c’è l’apposita pala mantecatrice;
  • ricettario, per scoprire quali ricette si possono realizzare con il multicooker.

Materiali

Nei multicooker, come in tutti gli elettrodomestici, i materiali sono importanti. A fare la differenza, però, non è tanto il corpo macchina, che di solito è in plastica o alluminio, ma il cestello per la cottura, che deve essere rivestito con materiali antiaderenti.

Il più comune è il teflon, che però è molto delicato e può graffiarsi se si usano utensili in metallo o spugne abrasive. Il materiale migliore è la ceramica, perfettamente antiaderente e molto più resistente all’usura.

Marca e prezzo

Scegliere un marchio noto, specializzato nella produzione di multicooker e altri elettrodomestici da cucina, è una garanzia di qualità. Come potete notare dalla nostra classifica, le migliori marche di multicooker sono De’Longhi, Moulinex, Ariete, Redmond e Philips.

Per quanto riguarda il prezzo, i multicooker di fascia media costano dagli 80 ai 150 euro, ma si trovano anche ottimi prodotti a meno di 70 euro. I migliori, però, costano più di 200 euro.

Dove comprare i multicooker? Le offerte online

Potete comprare i multicooker in tutti i negozi di elettrodomestici. Nei negozi fisici, per ovvi motivi di spazio, la scelta è ridotta e non possiamo assicurarvi che troverete tutti i prodotti che vi abbiamo consigliato in questo articolo e, soprattutto, al prezzo da noi indicato. Di solito, infatti, i prezzi online sono più bassi.

Per risparmiare e trovare un vasto assortimento di multicooker, vi consigliamo di dare un’occhiata ad Amazon, che ha anche una pagina dedicata alle Offerte del Giorno, dove periodicamente potete trovare diversi elettrodomestici per la cucina, inclusi i multicooker.

Fonte: Migliori multicooker: classifica 2019 e guida all’acquisto

Read Full Article

Ultimamente, da un triennio a questa parte, gli hotel sono divenuti alcuni degli oggetti messi in  discussione più gettonati e apprezzati dal pubblico. Perché? Giudicare un hotel garantisce pubblicità, buona o brutta che sia, al proprietario dell'albergo, il quale deve sottoporsi al giudizio critico di alcuni giudici che soggiorneranno, per un tempo stabilito, all'interno della struttura partecipante alla gara. Per coloro che sono sempre stati al top nell'ambito alberghiero, nulla è da temere ma, per tutti coloro che offrono un servizio pessimo ai propri clienti, bisogna stare molto attenti: i giudizi della giuria sono spietati, cattivi e senza ombra di dubbio autentici. Spesso, numerosi hotel, concorrono per ottenere il titolo di miglior hotel in città o in Italia e, molte volte, a causa delle dure prove, vincere il titolo non è proprio una passeggiata. In cosa bisogna eccellere per essere, agli occhi dei giudici e della clientela, un buon albergo?

I tre fattori

Uno dei fattori che senza alcun dubbio non passa inosservato alla clientela, è la qualità del servizio offerto dal personale. Pretendere efficienza durante un trasferimento o un viaggio non è eccessivo ma lecito. Il personale deve sempre essere a piena disposizione del cliente, partendo dalla banale richiesta di cambiare gli asciugamani, fino ad arrivare alle consultazioni logistiche relative a come muoversi in città. Il secondo fattore è inevitabilmente la cucina: questa deve essere operativa, offrire ingredienti consumabili anche per coloro affetti da intolleranze o allergie e proporre una vasta scelta tra colazione, pranzo e cena. Pasti come il brunch e la merenda non sono offerti da tutti gli hotel, purtroppo non si è educati a sufficienza su come seguire una giusta alimentazione ma, molti hotel, soprattutto nei paesi nordici, si stanno sensibilizzando ai pasti intermedi.

Il fattore più importante è la posizione dell'albergo

Tralasciando il servizio e la cucina, determinante è soprattutto la posizione in cui si trova l'hotel. L'accessibilità al centro della città è indispensabile nella misura in cui si è dei neofiti o dei turisti inesperti con il luogo in cui si svolge l'intera vacanza. Di particolare centralità è il Floris hotel a Roma, un hotel a tre stelle che offre, per i più lontani, delle consultazioni attraverso il suo sito online: clicca qui se vuoi scoprire di più su dove alloggiare comodamente durante una vacanza a Roma, una città che, storicamente parlando, potremmo considerare dalla centralità indiscussa e luogo dalla collocazione più che ottimale.

Read Full Article

Miracolo alle Galapagos: trovata tartaruga ‘estinta’ 100 anni fa, è una Chelonoidis phantasticus
in foto: Foto © GNDP, W. Tapia

Si pensava fosse estinta, invece esiste ancora. Una femmina di Chelonoidis phantasticus, una tartaruga gigante, è stata travata nell’Isola di Fernandina, nelle Galapagos, non accadeva da 112 anni, quando appunto fu trovata quella che venne considerata l’ultima tartaruga di questa specie. La notizia, che ha del miracoloso, arriva dal Galapagos Conservancy che ci mostra le immagini di questa spettacolare tartaruga gigante molto molto molto anziana.

Chelonoidis phantasticus. Gli scienziati raccontano di aver trovato domenica scorsa la tartaruga nel corso di una spedizione sull’Isola Fernandina, nella Galapagos, e di essere ancora chiaramente molto sorpresi. “Si pensava che le tartarughe fossero estinte su Fernandina da più di un secolo, quindi questa scoperta è davvero monumentale”, raccontano comprensibilmente emozionati i ricercatori.

Foto © GNDP, W. Tapiain foto: Foto © GNDP, W. Tapia

La tartaruga dal veterinario. Gli esperti al momento hanno portato la tartaruga trovata in un centro specializzato nell’Isola di Santa Cruz, dove verrà visitata anche per saperne di più di lei, soprattutto per quanto riguarda l’età. “Ora aspettiamo la conferma dell’origine genetica di questa femmina. È anziama, ma è viva”, raccontano dal Galapagos Conservancy.

Forse anche altre. L’altra grande notizia è che i ricercatori pensano che possano esserci anche altri esemplari di Chelonoidis phantasticus, viste le tracce  e i resti di feci trovati sul posto. Ma per saperne di più dovremo attendere nuove spedizioni.

Foto © GNDP, W. Tapiain foto: Foto © GNDP, W. Tapia

Galapagos, l’arcipelago di Darwin. Fernandina è la terza isola più grande delle Galapagos, l’arcipelago famoso per la ricchezza di specie uniche che ospita e che portarono lo stesso Charles Darwin a sviluppare la sua teoria sull’evoluzione.

Fonte: Miracolo alle Galapagos: trovata tartaruga ‘estinta’ 100 anni fa, è una Chelonoidis phantasticus

Read Full Article

Plovdiv, l’altra Capitale Europea della Cultura 2019
in foto: Antico teatro di Plovdiv. Foto di Edal

Questo non è solo l’anno di Matera, che come ben sappiamo è la Capitale della Cultura 2019, ma anche di una cittadina Bulgara che ha ottenuto lo stesso riconoscimento. Plovdiv è l’altra Capitale Europea della Cultura per il 2019. La città, quasi sconosciuta, si trova a sud di Sofia; non è una città molto turistica e probabilmente quest’occasione farà conoscere a tutti le sue bellezze e la sua storia.

Cosa conoscere della città di Plovdiv

Plovdivin foto: Plovdiv. Foto di Klearchos Kapoutsis

Plovdiv è stata per anni un importante polo industriale della Bulgaria e il suo aspetto lo dimostra. Ma basta oltrepassare i palazzoni industriali per rimanere incantati dal centro storico della città. Plovdiv, infatti, vanta una storia molto importante ed antica. Città di fondazione tracia, divenne macedone per mano del padre di Alessandro Magno, Filippo II. Successivamente passò ai romani, poi i barbari, bizantini e turchi. Il passaggio di questi popoli fece si che Plovdiv diventasse un importante collegamento tra Europa ed Asia. Nel novecento la città bulgara è stata attraversata dalle tragedie delle guerre mondiali, a cui ha fatto seguito l’epoca comunista, durante la quale la Bulgaria fu tra gli alleati più vicini all’Unione Sovietica.

Ogni dominazione ha lasciato le proprie testimonianze, così a Plovdiv troviamo il Foro e il Teatro romano, ma anche chiese bizantine e moschee. Al di fuori del centro storico ci sono i quartieri novecenteschi e i palazzoni che risalgono all’epoca socialista. Il risultato è un mix di epoche e stili da ammirare in un’unica città.

Plovdiv è semplice e piacevole da visitare grazie al suo centro storico pedonale e vanta molti spazi verdi, come parchi e giardini. Nel cuore antico della città si trova il quartiere di Kapana, chiamato anche la Trappola, a causa dell’intreccio dei suoi vicoli. In questo quartiere ci sono i locali più di tenzenda e molte opere di artisti di strada concessi dall’amministrazione per abbellire la zona. Da ammirare è il favoloso Stadio Romano di Philippopolis, costruito sotto il regno dell’Imperatore Marco Aurelio nel 172, che all’epoca ospitava 30.000 persone. Oggi è visitabile solo la parte nord poichè il resto è interrato lungo la strada principale. Il vero simbolo di Plovdiv è il Teatro Romano, eretto a tra il 114 e il 117 sotto Traiano. Il teatro mostra ancora oggi la sua ricchezza decorativa, con i resti della scena e del proscenio. La città di Plovdiv sorge su sette colli, proprio come Roma e un luogo molto suggestivo dove ammirare un panorama incredibile è la Collina di Nebet, dove sorge il complesso archeologico della vecchia città di Eumolpia.

Nella città si trovano anche molti musei e gallerie d’arte, tra cui il Museo Storico, uno dei più antichi della Bulgaria che ospita molti reperti della città antica di Philippopoli. Altro museo da non perdere è quello di Storia Naturale, con un acquario con 216 specie di pesci, una sezione dedicata alla botanica e il Planetario.

“Together”, il programma di Plovdiv Capitale della Cultura 2019

Eventi nel teatro di Plovdivin foto: Eventi nel teatro di Plovdiv. Foto di Mojpe

A partire da Gennaio la città di Plovdiv ospiterà tantissimi eventi e spettacoli speciali. Lo slogan scelto per l’importante manifestazine è “Together”, e ruota intorno ai cinque temi che sono stati presentati nel dossier di candidatura. I temi della programmazione saranno: Fuse, dedicato all’integrazione, Transform, per gli spazi abbandonati, Revive, incentrato sul patrimonio storico della città, e infine Relax, un tema che tratta gli stili di vita sostenibili.

La cerimonia d’apertura è andata in scena dall’11 al 13 gennaio seguita da una serie di eventi molto interessanti. In particolare, il 4 maggio, ci sarà un’allegra sfilata di carri che animerà la strada principale, Knyaz Aleksandar I, lunga ben 1,8 chilometri, considerata la via pedonale più lunga d’Europa. Protagonista degli spettacoli sarà il Teatro Romano, con vari eventi che uniscono musica e meditazione, ma anche iniziative per far conoscere l’alfabeto cirillico. In estate il cartellone degli eventi prevedere concerti e spettacoli teatrali all’aperto. Molte saranno le iniziative dedicate ai bambini.

Fonte: Plovdiv, l’altra Capitale Europea della Cultura 2019

 

Read Full Article

Peeling naturale fai da te: gli ingredienti da scegliere per una pelle morbida ed elastica

Le cellule della nostra pelle di rinnovano di continuo, con le nuove che vanno a sostituire le cellule morte che restano in superficie. Il peeling è un trattamento di bellezza che aiuta proprio a migliorare la rigenerazione naturale delle cellule epiteliali, così da avere una pelle più elastica, morbida e luminosa. Spesso però, per pigrizia o per mancanza di tempo non dedichiamo abbastanza cura alla nostra pelle: si tratta invece di un organo importante, in quanto ci protegge dalla disidratazione e permette l’assorbimento di ossigeno e l’eliminazione di prodotti di scarto dell’organismo. Ecco allora come preparare un peeling naturale a casa con ricette fai da te e ingredienti del tutto naturali.

Cos’è il peeling e quali sono i benefici per la pelle

Il peeling è un trattamento che aiuta ad esfoliare lo strato più esterno della pelle, l’epidermide, con l’utilizzo di diverse sostanze. Nei centri estetici e presso studi medici specializzati è possibile eseguire il peeling chimico, un trattamento che agisce più in profondità ma che non sempre è adatto alle pelli più sensibili. Per questo è possibile optare per un peeling naturale, meno aggressivo e sicuramente più economico. Tra gli ingredienti naturali troviamo gli alfa idrossiadici, che stimolano la produzione di elastina e collagene, e si trovano nella frutta (acido malico, acido citrico, acido tartarico), nel latte (acido lattico), e nello zucchero di canna (acido glicolico).

Il peeling vi permetterà di ottenere una serie di benefici per la vostra pelle: aiuta a favorire la comparsa di cellule epiteliali nuove; previene le macchie rendendo la cute più morbida e luminosa; migliora il flusso sanguigno; favorisce la formazione di collagene, prevenendo rughe e rilassamento cutaneo; libera la pelle dalle tossine. Per ottenere dei benefici per la vostra pelle, realizzate 1 peeling alla settimana, senza esagerare, così da rispettare i naturali processi di rigenerazione della pelle.

Cosa vi occorre per realizzare un peeling naturale

Realizzare un peeling naturale a casa è semplice: occorrono gli ingredienti giusti che permettano di esfoliare la pelle delicatamente, per ottenere dei buoni risultati. Potete sceglierli in base alla zona e al problema da trattare: il bicarbonato è l’esfoliante più leggero, con una composizione alcalina, ed è indicato per la pelle e le zone sensibili. Lo zucchero è invece un esfoliante a media intensità, mentre il sale grosso è adatto per le zone meno sensibili del corpo con problemi di circolazione come smagliature o cellulite. A questi ingredienti naturali va poi aggiunto un olio vegetale: per la pelle secca l’olio di oliva o di rosa mosqueta, l’olio di cocco o di sesamo per la pelle normale e mista, e il gel di aloe vera per la pelle grassa. Potete poi potenziare gli effetti del peeling e migliorarne l’aroma con l’aggiunta di oli essenziali: il geranio aiuta a rigenerare la pelle, l’olio di tea tree è l’ideale per le pelli con acne, il rosmarino invece migliora la circolazione.

Per preparare i vostro peeling naturale vi basterà mescolare per bene gli ingredienti scelti e mettere tutto in un vasetto di vetro, da conservare in un luogo fresco e asciutto oppure in frigorifero.

Come applicare il peeling

La prima cosa da fare è preparare la zona interessata: lavate la pelle con acqua tiepida e sapone neutro o specifico per il vostro tipo di pelle. Una volta pulito a fondo la cute bisognerà aprire i pori: fate bollire cell’acqua a cui potete aggiungere delle erbe come tè verde, lavanda, camomilla. Posizionate l’area interessata vicino all’acqua calda. Basteranno al massimo 5 minuti per far aprire i pori e far traspirare la pelle. Dopo aver preparato il composto, applicatelo sulla zona interessata con movimenti circolari, evitando le zone sensibili: gli occhi nel caso del viso e le zone intime, le ascelle e le mucose in caso di peeling corpo. Rimuovete dopo 2 minuti sciacquando con acqua tiepida: la vostra pelle sarà più idratata, anche grazie agli oli essenziali. Se la cute dovesse invece risultare secca, idratatela nuovamente con la vostra crema abituale.

Fonte: Peeling naturale fai da te: gli ingredienti da scegliere per una pelle morbida ed elastica

Read Full Article

Primo impianto al mondo di mano robotica sensoriale “per tutti i giorni”: record italiano

Per la prima volta al mondo, a una donna svedese è stata impiantata una mano robotica stabile e permanente utilizzabile nella vita di tutti i giorni, il record è italiano: l’operazione è stata infatti coordinata dall’Istituto di BioRobotica della Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa, che ha sviluppato la mano, ed eseguita dal Sahlgrenska University Hospital in Svezia. Vediamo insieme di cosa si tratta e come funziona la mano robotica.

in foto: Credit: Prensilia | Scuola Superiore Sant’Anna | DeTOP project, funded by EC H2020 (G.A. #687905) – www.detop–project.eu

Un impianto da record. L’impianto in questione è transradiale, sotto il gomito, ed è stabile e permanente per il controllo della mano robotica, si tratta di un intervento chirurgico pionieristico che ha previsto un impianto in titanio nelle due ossa dell’avambraccio di una donna svedese, nello specifico il radio e l’ulna, che sfrutta la tecnica dell’osteointegrazione combinata alle interfacce muscolari. In pratica, la donna potrà utilizzare nella vita di tutti i giorni la sua ‘nuova’ mano robotica, controllandola in mondo del tutto naturale e riottenendo le percezioni sensoriali.

Credit: Prensilia | Scuola Superiore Sant’Anna | DeTOP project, funded by EC H2020 (G.A. #687905) – www.detop–project.euin foto: Credit: Prensilia | Scuola Superiore Sant’Anna | DeTOP project, funded by EC H2020 (G.A. #687905) – www.detop–project.eu

I vantaggi di questa mano robotica rivoluzionaria. Gli esperti ci spiegano che questa nuova mano robotica supera i limiti della protesi convenzionali attualmente utilizzate, che riescono a compiere solo movimenti grossolani, che si limitano per lo più ad aprire e chiudere la stessa mano. Il nuovo impianto infatti permette, grazie a sedici elettrodi inseriti nei muscoli residui, si ottenere informazioni per poter controllare più efficacemente la mano robotica. E non è tutto. I vantaggi sono anche sensoriali, infatti gli elettrodi impiantati nei nervi, che creano un collegamento diretto tra protesi e sistema nervoso, forniscono nuovamente alla paziente percezioni tattili sia nei confronti di oggetti, sia nei confronti di persone e dell’ambiente.

Credit: Prensilia | Scuola Superiore Sant’Anna | DeTOP project, funded by EC H2020 (G.A. #687905) – www.detop–project.euin foto: Credit: Prensilia | Scuola Superiore Sant’Anna | DeTOP project, funded by EC H2020 (G.A. #687905) – www.detop–project.eu

La paziente svedese. La grande novità di questa tecnologia, sviluppata all’interno del progetto DeTOP, è che è la prima ad essere sfruttabile nella vita di tutti i giorni ridonando alla paziente non solo l’utilizzo della mano per afferrare oggetti, ma anche per ‘sentirli’. Per ora la paziente, una donna svedese, sta seguendo un programma di riabilitazione che le permetterà di riacquistare la forza nei muscoli dell’avambraccio, che si erano indeboliti in seguito all’amputazione, e sta imparando a controllare la stessa mano robotica.

Fonte: Primo impianto al mondo di mano robotica sensoriale “per tutti i giorni”: record italiano

Read Full Article

Regali di San Valentino: fino al 70% di sconto su gioielli, lingerie e accessori per Lui e per Lei

Manca ormai pochissimo a San Valentino ed è arrivato ufficialmente il momento di comprare il regalo per la vostra dolce metà, se non lo avete ancora fatto. Lo sappiamo, andare in giro per negozi in questo periodo è davvero stressante, soprattutto se non si hanno le idee chiare su cosa acquistare.

Per questo vi consigliamo di comprare il vostro regalo su Amazon, dove c’è una vastissima categoria dedicata a San Valentino. Non solo eviterete di perdere tempo vagando da un negozio all’altro, ma troverete anche un’ampia scelta di gioielli, lingerie e accessori vari, sia da uomo che da donna, con sconti di oltre il 70%!

Per aiutarvi a trovare le migliori offerte tra tutte quelle attualmente attive, ne abbiamo scelte alcune perfette per la festa degli innamorati. Date un’occhiata!

Regali di San Valentino per lui: le offerte fino al 70% di sconto

Vediamo le idee regalo di San Valentino per lui. Bisogna ammetterlo: accontentare un uomo è più difficile! Cosa scegliere? Un orologio potrebbe essere un’ottima idea, ma anche dell’intimo, dei calzini particolari o altri accessori.

Ecco alcune idee originali che trovate su Amazon a prezzo scontato:

Orologi

Molti uomini non indossano gioielli, se non qualche bracciale o anello, ma non possono rinunciare a un bell’orologio. Su Amazon per San Valentino ci sono tantissimi orologi Daniel Wellington in promozione, come il modello York, scontato del 61%, e l’intramontabile Classic Black, con cinturino in pelle nera e quadrante nero.

Per chi preferisce gli orologi con cinturino in acciaio inox e cassa pesante, c’è il Seiko Sports scontato del 38%. Più elegante il modello Cronografo, sempre Seiko. Se, invece, cercate un orologio più moderno e sofisticato, vi consigliamo il Nixon con cinturino in acciaio satinato.

Li trovate tutti qui:

Accessori

Oltre agli orologi, potreste regalare al vostro uomo anche altri accessori, come portafogli, portamonete o cinture. Ad esempio, su Amazon c’è il portafogli Nike Basic al 69% di sconto, perfetto per gli uomini sportivi.

Per chi ha uno stile più classico ed elegante, invece, suggeriamo la cintura Fratelli Rossetti al 45% di sconto, o il portafogli Hugo Boss, in pelle nera. Belli anche il portafogli Tommy Hilfinger Core CC & Coin, in pelle martellata e il set con portafogli e portachiavi in cuoio Fossil.

Potete acquistarli tutti qui:

Intimo

Chi l’ha detto che regalare intimo va bene solo per le donne? Anche gli uomini apprezzano ricevere biancheria a San Valentino. Su Amazon sono in offerta i boxer Calvin Klein, scontati del 39%, disponibili in nero con elastico blu oppure con elastico fucsia.

Molto belli e originali i boxer floreali Tommy Hilfinger, scontati del 24%. Per chi ha gusti più classici, suggeriamo i boxer grigi Emporio Armani, oppure quelli bianchi di Calvin Klein.

Li trovate qui:

Calzini

Infine, un ultima idea regalo perfetta per gli uomini che amano avere un look sempre curato nei minimi dettagli è un bel paio di calzini. Su Amazon trovate i calzini bicolor blu Dickies al 71% di sconto e il super conveniente pack da 7 calzini Find al 30% di sconto.

Più classici e sofisticati i calzini Falke Fine Shadow, in pregiato filo di Scozia. Per chi ama osare, invece, consigliamo i calzini color block di Gant.

Li trovate tutti qui:

Regali di San Valentino: le offerte fino al 62% di sconto per lei

Dai gioielli alla lingerie sexy, le idee regalo romantiche per far felice una donna a San Valentino sono tante! Su Amazon c’è una vasta scelta, con sconti fino al 62%.

Ecco alcuni suggerimenti:

Gioielli

Se volete fare un regalo sicuramente gradito, vi consigliamo di optare per un gioiello. Non spaventatevi, non c’è bisogno di spendere cifre esorbitanti: su Amazon ci sono tantissimi gioielli in offerta, come il bracciale in argento Tuscani Silver al 63% di sconto o gli orecchini Fit Short Swarovski al 50% di sconto.

Tra gli altri gioielli in sconto ci sono anche:  il bracciale con cristalli azzurri Swarovski della Timeless Remix Collection e gli orecchini Fit, sempre in Swarovski, con Clear Crystal Mesh. Se preferite un anello, vi suggeriamo quello con maxi perla di Liebeskind Berlin.

Li trovate tutti qui:

Orologi

Anche con gli orologi si fa sempre bella figura. Su Amazon ci sono tantissimi modelli Daniel Wellington in offerta, come il Classic Petite Sterling, al 57% di sconto, con cinturino in acciaio inox e quadrante bianco, e il Classic Black, sempre al 57% di sconto, con cinturino in pelle e quadrante nero. Il Classic Petite è disponibile anche con cinturino in acciaio argentato e quadrante nero e con cinturino in acciaio rose gold e quadrante bianco.

Se i Daniel Wellington non vi convincono, c’è l’orologio Bradshaw di Michael Kors Watches al 30% di sconto, con cassa e bracciale in acciaio inox con finitura oro rosa. Molto bello anche il modello Peony di Esprit Ladies Watch, con cinturino in acciaio inox e quadrante con cristalli.

Li potete acquistare qui:

Borse

C’è solo un regalo che può far felice una ragazza quanto (o in alcuni casi addirittura più di) un gioiello: una bella borsa! Ancora una volta, Amazon non delude e propone una vasta scelta di borse in offerta speciale. Ad esempio, c’è la classica borsa trapuntata Love Moschino al 38% di sconto, disponibile anche in versione zainetto.

Altre due borse importanti che vi faranno indubbiamente fare bella figura sono la Carousel Suede di Coccinelle, al 36% di sconto, in camoscio e cuoio, e la Armani Exchange, in velluto e pelle color vino. Super romantica la borsetta a tracolla Pinko Mini Love Soft, con due rondinelle che si baciano sulla chiusura.

Le trovate tutte qui:

Lingerie

San Valentino è l’occasione perfetta per regalare della lingerie sexy! Su Amazon ci sono sconti su tantissimi capi del brand Iris & Lilly, come il perizoma con scritta “Forever in Love” con il 20% di sconto, da abbinare alle autoreggenti con dettagli in pizzo al 20% di sconto e al reggiseno in pizzo nero e bianco.

Se cercata qualcosa di ancora più sensuale, vi suggeriamo il reggiseno rosso con coppe e lacci al 20% di sconto e il perizoma abbinato, venduto in set da due. Per chi preferisce non osare troppo, invece, c’è il pigiama Satin Ruffle, con canotta e pantaloncino in seta.

Li trovate tutti qui:

Dove trovare le migliori offerte per i regali di San Valentino

Come avete visto, su Amazon ci sono tantissime offerte, giusto in tempo per comprare i regali di San Valentino. Oltre alla pagina dedicata alle Offerte del Giorno, dove tutto l’anno vengono proposte nuove promozioni quotidianamente, in questo periodo è attiva un’intera categoria dedicata alle idee regalo Per San Valentino, con prodotti per lui e per lei scontati fino al 70%. Troverete sicuramente il regalo giusto per il vostro amore (e magari anche per voi)!

Fonte: Regali di San Valentino: fino al 70% di sconto su gioielli, lingerie e accessori per Lui e per Lei

Read Full Article

Mobilità sostenibile: traghetti elettrici a Gothenburg

Traghetti elettrici nel futuro prossimo della città svedese, i cui amministratori puntano sulla mobilità sostenibile e amica dell’ambiente.

[embedded content]

La mobilità sostenibile ed alternativa prevista nell’ecosistema di trasporto ElectriCity di Gothenburg non risparmia il servizio dei traghetti, che vira con decisione verso l’elettrico.

L’importante città della Svezia punta a sviluppare un sistema coerente di e-mobility, gestito al meglio nei suoi aspetti espressivi. Nell’ambito delle reti di collegamento urbano a basse emissioni sarà attivato un servizio di traghetti elettrici Volvo Penta.

Questa è la fase successiva di un progetto che ha già ottenuto un buon successo negli step precedenti, aggiungendo una nuova modalità di trasporto green al servizio di autobus elettrici già attivo in città.

Gli amministratori di Gothenburg credono nel modello di trasporto ElectriCity e si stanno adoperando per fargli prendere piede ad ampio raggio. Il sistema di propulsione navale elettrica per i traghetti destinati alla mobilità ecologica in ambito nautico sarà fornito, come già scritto, da Volvo Penta, che aderisce all’iniziativa in seguito al successo della compagnia gemella Volvo Buses, il cui campo d’azione (come si intuisce dal nome) è quello dei pullman.

Pensato per essere un esempio integrativo del futuro sviluppo urbano pulito e sostenibile, il nuovo traghetto elettrico collegherà entrambi i lati del fiume Göta. Il suo arrivo rafforzerà l’ecosistema ElectriCity di Gothenburg, frutto di una partnership tra industria, università e governo locale.

L’obiettivo di fondo del progetto? Testare, sviluppare ed affermare soluzioni che possano contribuire alla creazione di nuovi sistemi di trasporto sostenibili e attraenti, per aprire nuove opportunità per i viaggi futuri, il trasferimento delle merci e la pianificazione urbana.

L’utilizzo della “formula” elettrica nei sistemi di mobilità pubblica aiuta a risolvere problemi come il rumore e la scarsa qualità dell’aria, oltre a ridurre il consumo di energia e l’impatto dei trasporti sul clima.

Fonte: Mobilità sostenibile: traghetti elettrici a Gothenburg

Read Full Article