Categoria: Miscellanea

Il bando ATA 2024 si presenta come una fondamentale opportunità di lavoro per chi è interessato a entrare a far parte del personale non docente nelle scuole italiane. Attraverso questo concorso, il Ministero dell'Istruzione offre numerose posizioni temporanee ma cruciali, che spaziano dall'assistenza amministrativa al supporto tecnico e operativo.

Per partecipare al bando ATA 2024, i candidati devono prepararsi a compilare un'apposita domanda online tramite il sito del MIUR. 

La procedura richiede di selezionare fino a 30 scuole in cui desiderano lavorare, inserendo i codici unici delle istituzioni. È importante che i candidati si assicurino di rispettare tutti i requisiti specificati nel bando, compresa la certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale obbligatoria per la maggior parte dei profili professionali, escluso il collaboratore scolastico.

Il bando di concorso ATA per l'anno 2024 sarà pubblicato a Maggio 2024, con la possibilità di presentare le domande dal 20 Maggio al 20 Giugno dello stesso anno. È cruciale che i candidati rispettino questi termini per assicurarsi di essere considerati nel processo di selezione.

 

Quanti sono i posti disponibili per il personale ATA in Italia?

Per l'anno scolastico 2024/2025, il Ministero dell'Istruzione prevede la disponibilità di circa 196.495 posti per il personale ATA, distribuiti in diverse categorie professionali. Questo numero risponde alla crescente necessità di supporto nelle scuole di tutta Italia, soprattutto per fronteggiare le esigenze emergenti e mantenere l'efficienza operativa.

Le posizioni disponibili nel concorso ATA 2024 sono suddivise in varie categorie, tra cui:

  • Collaboratori Scolastici (bidelli): Questi ruoli sono vitali per il mantenimento dell'ordine e della sicurezza nelle scuole.

  • Assistenti Amministrativi: Forniscono supporto essenziale nelle attività burocratiche e amministrative.

  • Assistenti Tecnici: Sono incaricati della gestione e manutenzione delle infrastrutture tecnologiche e scientifiche delle scuole.

  • Cuochi: Preparano i pasti per gli studenti e il personale scolastico.

  • Infermieri: Assicurano assistenza sanitaria all'interno dell'istituto.

Ogni categoria professionale ha un numero specifico di posti disponibili, che verrà dettagliato ulteriormente nel bando ufficiale, rispecchiando le necessità di ogni regione e provincia italiana.

Per una preparazione ottimale al concorso ATA del 2024, una piattaforma d'eccellenza è Alteredu, che offre corsi specifici come la certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale, obbligatoria per il personale ATA.

 

Distribuzione regionale dei posti per il personale ATA nel 2024

Il numero di posti disponibili per il personale ATA in Italia varia annualmente a seconda delle necessità specifiche delle diverse regioni. Per l'anno scolastico 2024/2025, il focus è su una distribuzione equilibrata di risorse umane che rispecchi le esigenze emergenti in tutto il territorio nazionale.

Le regioni del Nord Italia, come il Piemonte, il Veneto, la Lombardia, l'Emilia-Romagna e il Friuli Venezia Giulia, mostrano una maggiore necessità di personale ATA. Queste aree hanno visto autorizzare quasi 10.000 posti per l'immissione a ruolo, riflettendo una domanda significativa per supporto nelle scuole:

  • Piemonte e Lombardia: Predominano posti per Assistenti Amministrativi e Tecnici, con un numero consistente di posti per Collaboratori Scolastici.

  • Veneto e Emilia-Romagna: Forte richiesta di Assistenti Tecnici e Infermieri, oltre a posti per Assistenza Amministrativa.

  • Friuli Venezia Giulia: Concentrazione su ruoli tecnici e di supporto amministrativo.

Nel Centro, inclusa la Toscana, le Marche e l'Umbria, si registra un'importante quota dei 17.000 posti vacanti destinati a supplenze:

  • Toscana: Elevata richiesta di Collaboratori Scolastici e Assistenti Tecnici.

  • Marche e Umbria: Necessità crescente di Assistenti Amministrativi e personale ausiliario.

Nel Sud Italia e nelle isole, come la Sicilia e la Sardegna, l'esigenza di rinnovare e ampliare le graduatorie è particolarmente sentita, con un focus su:

  • Sicilia: Ampia disponibilità di posti per Cuochi e Infermieri, riflettendo l'importanza del benessere studentesco.

  • Sardegna: Domanda di Assistenti Tecnici e Amministrativi per sostenere l'infrastruttura scolastica.

La distribuzione dei posti per il personale ATA si adatta alle variazioni demografiche e alle specifiche esigenze educative regionali. Con quasi 10.000 posti autorizzati per l'immissione a ruolo e almeno 17.000 per supplenze temporanee, il bando ATA 2024 si presenta come un'occasione cruciale per molti professionisti che desiderano contribuire al sistema educativo italiano.

 

Requisiti necessari

Per partecipare al concorso pubblico per il Personale ATA, che permette di lavorare nelle scuole italiane, è essenziale soddisfare una serie di requisiti specifici, che variano in base alla categoria di personale e alla fascia di età.

  • Cittadinanza: È necessario possedere la cittadinanza italiana o essere cittadini di uno stato membro dell'UE. Anche i cittadini di paesi non UE possono partecipare, purché siano residenti in Italia e possiedano un adeguato permesso di soggiorno.

  • Età: I candidati non devono superare i 67 anni di età al momento della domanda di partecipazione al concorso, in linea con le normative sul lavoro pubblico.

  • Diritti Civili e Politici: È fondamentale avere il pieno godimento dei diritti civili e politici. Questo include non essere sottoposti a sanzioni che impediscono la partecipazione agli impieghi pubblici.

  • Impedimenti Legali: I candidati non devono avere impedimenti legali all'accesso agli impieghi nella pubblica amministrazione, come condanne penali che precludono l'assunzione in posizioni governative.

Attraverso piattaforme come Alteredu, i candidati possono ottenere requisiti obbligatori, come la certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale. La formazione continua è comunque essenziale sia nel settore pubblico che in quello privato, preparando i professionisti ad affrontare le sfide attuali e future nel mondo del lavoro.

Read Full Article

L'anello di fidanzamento è molto più di un semplice gioiello: rappresenta una promessa di amore eterno, un simbolo di impegno che attraversa le generazioni. Tra i vari modelli disponibili, l'anello solitario con diamanti si distingue per la sua eleganza senza tempo e la capacità di catturare l'essenza di un legame unico e prezioso. Questa scelta non solo celebra la bellezza e l'unicità della persona amata ma sottolinea anche l'importanza di selezionare diamanti certificati, garanzia di qualità, autenticità e responsabilità etica.

Nel corso di questo articolo, ci addentreremo nel mondo degli anelli di fidanzamento, svelando consigli e curiosità che vi accompagneranno nella scelta del simbolo perfetto del vostro amore. Dal significato nascosto dietro ogni dettaglio alla selezione del diamante ideale, ogni parola sarà una guida per trasformare un momento di scelta in un capitolo indimenticabile della vostra storia d'amore.

Anello di fidanzamento solitario: Curiosità e storia

L'anello solitario con diamanti ha una storia affascinante che risale al lontano 1477, quando Massimiliano I d'Austria decise di fare la proposta a Maria di Borgogna. Non fu una scelta casuale ma un gesto carico di significato, destinato a segnare per sempre la tradizione dell' anello di fidanzamento. Questo momento ha inaugurato l'uso del diamante come massimo simbolo di impegno amoroso, un'usanza che si è perpetuata attraverso i secoli fino a diventare un canone intramontabile. Questa scelta non solo elevò lo status del diamante a pietra dell'amore per eccellenza ma aprì la strada a una nuova concezione del matrimonio come unione fondata su sentimenti profondi e personali.

I diamanti, con la loro straordinaria durezza e brillantezza, sono da sempre avvolti in un'aura di misticismo e simbolismo. Rappresentano forza ineguagliabile e bellezza eterna, attributi che li rendono perfetti per simboleggiare un legame amoroso.

La loro formazione, avvenuta nel corso di miliardi di anni sotto condizioni di calore e pressione estremi nelle profondità terrestri, è una metafora potente dell'amore capace di superare le avversità. Questa resilienza li rende il messaggero ideale di sentimenti indistruttibili, un ricordo tangibile che l'amore, come i diamanti, è destinato a durare per l'eternità.

Scegliere un anello solitario con diamanti diventa così un atto ricco di tradizione e simbolismo, un ponte che collega passato, presente e futuro, testimoniando la continuità di un sentimento puro e duraturo.

Anello di fidanzamento prezzi

Quando si naviga nel mondo degli anelli di fidanzamento, la questione dei prezzi è inevitabilmente al centro delle discussioni. Tuttavia, è fondamentale partire con un approccio flessibile al budget, ponendo al centro l'attenzione al significato intrinseco di questo gioiello. Più che fissarsi su un prezzo o una regola generica su quanto spendere, l'importante è che l'anello rifletta il profondo valore emotivo e la storia unica di coppia.

In questo contesto, un diamante non simboleggia solo un lusso, ma si erge a promessa tangibile di amore e dedizione, rendendo ogni discussione sull'anello di fidanzamento prezzi un dialogo tra cuore e ragione.

La selezione di un diamante gioca un ruolo chiave nel definire non solo l'estetica dell'anello ma anche il suo valore etico e qualitativo. Caratteristiche come il taglio, il colore e la purezza sono essenziali per garantire che il gioiello brilli nella sua massima espressione. 

Un diamante con un taglio eccellente sprigiona una luce e un fascino senza pari; il colore, che varia dall'incolore a sfumature più calde, aggiunge un carattere distintivo; mentre la purezza, o la mancanza di inclusioni visibili, parla della rarità e della purezza del diamante stesso.

Optare per diamanti certificati non è solo una garanzia di qualità, ma anche una dichiarazione di responsabilità. Questi certificati attestano non solo le caratteristiche fisiche del diamante ma assicurano che la sua estrazione e lavorazione abbiano rispettato standard etici elevati. In un mondo dove la provenienza conta, scegliere un diamante certificato significa fare una scelta consapevole, rispettosa dell'ambiente e delle persone.

Ogni anello di fidanzamento con diamanti, oltre a incarnare l'amore eterno, dovrebbe riflettere lo stile personale e le preferenze di chi lo indosserà. La capacità di un gioiello di integrarsi armoniosamente nella vita quotidiana della persona amata ne amplifica il valore emotivo, rendendolo un tesoro personale di inestimabile valore.

Prenota un appuntamento

In conclusione, la ricerca dell'anello di fidanzamento ideale, con un occhio ai prezzi e l'altro ai valori etici e emotivi, è un percorso che va oltre la semplice transazione. È un viaggio di scoperta, un'esplorazione dell'amore che condividete e dei sogni che costruite insieme. La scelta di un diamante certificato rappresenta non solo un impegno verso l'integrità e la qualità ma è anche una promessa di amore, rispetto e dedizione che si estende oltre il gioiello stesso.

Ricordate, ogni dettaglio dell'anello di fidanzamento – dal taglio del diamante alla sua provenienza, dal design alla certificazione – contribuisce a raccontare la vostra storia unica. E mentre queste scelte possono sembrare complesse, non dovete affrontarle da soli.

Dopo aver trovato l'anello di fidanzamento perfetto e pianificato ogni dettaglio del grande giorno, il prossimo passo è sognare la destinazione ideale per il vostro viaggio di nozze.

Read Full Article

Nel vasto universo del SEO, la link building professionale emerge come pilastro fondamentale per il successo di qualsiasi sito web. Questo indicatore, che valuta la quantità, qualità e pertinenza dei link in ingresso, si rivela decisivo per scalare le posizioni sui motori di ricerca. Tuttavia, è essenziale riconoscere che non tutti i link apportano lo stesso valore.

Tra i diversi tipi, i link dofollow e nofollow si distinguono nettamente, influenzando in modi differenti la visibilità online. La comprensione profonda di questi concetti, non solo affina la strategia SEO, ma apre la porta a risultati tangibili, guidando traffico qualificato e rafforzando l'autorità di dominio. In questo articolo, esploreremo l'importanza di una strategia Link Building per Agenzie mirata e bilanciata, ponendo le basi per il posizionamento nei motori di ricerca.

 

Che cos'è la Link Building e perché è fondamentale?

La Link Building è il processo di acquisizione di collegamenti ipertestuali da altri siti al proprio. Questa pratica è cruciale per migliorare il posizionamento sui motori di ricerca, in quanto i link funzionano come "voti" di fiducia agli occhi di Google. Più alta è la qualità e la pertinenza dei link in ingresso, maggiore sarà la probabilità di ottenere un buon ranking. Ma non tutti i link sono uguali.

Qui sorge la distinzione fondamentale tra i link dofollow, che trasferiscono autorità e migliorano il posizionamento, e i link nofollow, che, sebbene non passino direttamente autorità, possono indirettamente influenzare la percezione del valore di un sito. Un servizio di Link Building professionale sa esattamente come bilanciare questi due tipi di link, costruendo una rete di collegamenti che massimizza la visibilità, senza incorrere in penalizzazioni da parte dei motori di ricerca.

 

Perché affidarsi a un'agenzia di Link Building?

Affidarsi a un'agenzia di Link Building significa scegliere un partner capace di trasformare gli obiettivi digitali in risultati concreti, garantendo una presenza online forte e influente.

Un'agenzia esperta naviga l'ecosistema digitale con precisione, individuando le opportunità di link più rilevanti e creando contenuti di qualità, che attirano collegamenti naturali. Questo, non solo eleva il tuo posizionamento sui motori di ricerca, ma ti pone anche un passo avanti rispetto alla concorrenza. 

 

Dofollow vs nofollow: Conoscere la differenza per una strategia bilanciata

In un panorama digitale dove la visibilità è tutto, i link rivestono un ruolo chiave. Non sono semplici connettori tra pagine web; sono valutazioni di fiducia, ponti di autorità, e fattori determinanti nel posizionamento di un sito sui motori di ricerca. Qui entra in gioco la distinzione vitale tra due tipi di link: dofollow e nofollow.

  • Link dofollow: Questi link sono i veri propulsori dell'autorità di un sito. Per default, un link è considerato "dofollow", il che significa che può trasferire parte della sua autorità (o "link juice") al sito di destinazione. Per Google, ricevere un link dofollow da un sito reputato è come ricevere un voto di fiducia, migliorando così il posizionamento nei risultati di ricerca.

  • Link nofollow: Introdotti per combattere lo spam e l'acquisizione non etica di PageRank, i link nofollow dicono ai motori di ricerca di ignorare il passaggio di autorità. Questo non vuol dire che siano irrilevanti; anzi, giocano un ruolo importante nel diversificare il profilo di backlink di un sito e possono indirizzare traffico significativo, contribuendo indirettamente alla reputazione e alla visibilità del sito.
     

Perché Entrambi Sono Fondamentali per la Tua Strategia SEO?

Adottare una strategia di Link Building, che sfrutti intelligentemente sia i link dofollow che quelli nofollow, è cruciale. I link dofollow sono indispensabili per aumentare il ranking e costruire l'autorità di dominio, mentre i link nofollow aiutano a mantenere un profilo di backlink naturale e a evitare penalizzazioni per prassi SEO manipolative. Insieme, formano una strategia bilanciata che, non solo ottimizza la tua presenza online, ma protegge anche la longevità e l'integrità del tuo sito.

In conclusione la comprensione e l'applicazione corretta dei link dofollow e nofollow è fondamentale per chiunque desideri navigare con successo nel mondo del SEO. 

Dar visibilità al proprio brand è più che mai essenziale in un mondo digitale sfidante, e una strategia di Link Building efficace rappresenta il mezzo per raggiungere questo obiettivo.

Read Full Article

Il nostro pianeta sta inevitabilmente cambiando: specie negli ultimi anni, il cambiamento si sta rendendo sempre più evidente ed è per questo che il tema della sostenibilità sta ormai toccando qualsivoglia settore della nostra vita quotidiana.

Molto spesso, presi dalla frenesia della quantità, si è portati a sovrapporla alla qualità preferendo la grandezza alla genuinità dei prodotti locali, senza pensare al contraccolpo dannoso che questo modo di pensare genera sugli elementi naturali che ci circonda e che, di fatto, compone la splendida casa che ci ospita.
L'Italia è da sempre riconosciuta per il suo enorme patrimonio turistico, paesaggistico ed enogastronomico che la rende una delle terre più visitate del pianeta; tuttavia, mai come ora, il tema della sostenibilità si sta allineando ad un settore fondamentale del turismo del Bel Paese, la gastronomia.

In che senso?
In che modo questi due temi sono strettamente correlati e che dire delle azioni che possiamo intraprendere in prima persona per rendere la gastronomia italiana sempre più sostenibile?

Analizziamo la risposta a ciascun quesito in questo articolo molto interessante!

Sostenibilità e gastronomia: le correlazioni tra due temi attuali

Negli ultimi anni si fa un gran parlare della cosiddetta gastronomia sostenibile, espressione che unisce due concetti molto delicati ma strettamente correlati.

Per gastronomia si intende il quantitativo di varianti di cibo che riguardano un determinato Stato, una Regione o un Paese e che fa parte della cultura e degli usi e costumi di quel luogo, mentre la sostenibilità è un modus operandi ed è legata al fare in modo che l'agricoltura, la pesca o la semplice preparazione di una pietanza avvenga ad impatto zero o in modo che riduca al massimo qualunque tipo di spreco.

In che modo questo è possibile?
Ad esempio, riducendo l'uso dell'acqua, prediligendo i prodotti a filiera corta oa chilometro zero o utilizzando contenitori, posate e tovaglioli unicamente composti da materiale biodegradabile: queste sono solo alcune delle accortezze che, sul lungo periodo, non faranno altro che rendere il futuro delle prossime generazioni più roseo ed ecosostenibile.

Perché possiamo dire che il tema della sostenibilità abbinato alla gastronomia è in grado di influenzare il futuro del turismo in Italia?
Per rispondere a questo quesito, è opportuno ricordare come una grandissima fetta del turismo italiano derivato proprio dalla produzione e dall'esportazione dei cibi locali riconosciuti come patrimoni mondiali; basti pensare, ad esempio, ai prodotti agricoli coltivati ​​sull'intero territorio italiano, a quelli caseari o vinicoli, tutti parte integrante della cosiddetta dieta mediterranea che la maggior parte dei Paesi europei segue.

Va da sé, pertanto, instillare il concetto di ecosostenibilità e di rispetto ambientale sin dalla raccolta nei campi, dall'uso dei prodotti fertilizzanti in ambito agricolo per concimare i terreni e dalla coltivazione sia fondamentale per condizionare l'intera filiera enogastronomica.
Per poter riservare un occhio di riguardo verso la sostenibilità ambientale, è necessario che la cucina tenga conto di tutti i passaggi che i cibi hanno affrontato prima di arrivare sulle tavole dei consumatori: dalla provenienza degli ingredienti alla preparazione delle singole pietanze, passando per le tecniche di coltivazione utilizzata.

Orientarsi verso un sistema di produzione in grado di rispettare la natura, che limiti al massimo gli sprechi alimentari e, di conseguenza, gli effetti negativi sulla salute dell'organismo umano è una mentalità in grado di rendere più roseo il futuro del turismo in Italia.

Come rispettare l'ambiente in ambito gastronomico

Quali sono alcune azioni da intraprendere per assicurarsi che la gastronomia vada di pari passi con la sostenibilità ambientale?
Innanzitutto, cercare di consumare frutta e verdura di stagione, riducendo il consumo di carne a favore di un abbondante apporto di proteine ​​vegetali.

Inoltre, sarebbe opportuno prediligere l'acquisto di cibo biologico, preferendo la qualità alla quantità e controllando meticolosamente la provenienza degli alimenti, preferendo quelli della propria zona di residenza oa km 0, laddove possibile.

Infine, è fondamentale cercare di non sprecare cibo e acqua, utilizzando gli eventuali avanzi per ricreare delle pietanze sfiziose e ugualmente gustose.

Insomma, il futuro del turismo in Italia passa dall'adozione di una cultura gastronomica sostenibile.
Apportando dei cambiamenti nel modo di consumare, di coltivare e di acquistare i prodotti locali si rispetta maggiormente l'ambiente, il che si traduce nel dimostrare amore per quella che non è altro che la nostra casa!

Read Full Article

L'olio extravergine d'oliva è senz'altro uno dei prodotti italiani maggiormente riconosciuti non solo a livello nazionale o europeo, ma in tutto il globo.
Si tratta infatti di un ingrediente che viene largamente utilizzato nella preparazione di pietanze sia dolci che salate di ogni genere: il suo inconfondibile sapore e le sue incredibili proprietà nutrizionali fanno sì che possa essere posto al centro di uno stile di vita consapevole e sano.

Tuttavia, in moltissimi si interrogano su quali siano effettivamente le linee guida da seguire per poter usare questo preziosissimo ingrediente nel migliore dei modi, ossia per esaltare i sapori dei piatti nei quali viene utilizzato.
In questo breve ma interessante articolo, andiamo a sviscerare alcuni consigli pratici su come usare al meglio l'olio di oliva extravergine, chiarendo anche quelle che sono le sue proprietà organolettiche ei benefici che è in grado di apportare al consumatore.
Immergiamoci subito!

Le proprietà e i benefici

L'olio d'oliva non è solo un ingrediente incredibilmente saporito e capace di esaltare i sapori, ma è anche un prodotto eccellente che contribuisce al mantenimento di un buon livello di salute.
Secondo i nutrizionisti, i biologi ei tecnologi alimentari, l'olio d'oliva gode di tantissime proprietà: si configura come un valido alleato nella lotta all'osteoporosi e alla decalcificazione delle ossa, ma è anche in grado di abbassare i livelli di zucchero nel sangue e, pertanto, si pone come un ingrediente particolarmente indicato per chi soffre di diabete.
Inoltre, ha il potere di ridurre il colesterolo e contiene alcune sostanze antiossidanti in grado di combattere le infiammazioni.

Come, quando e in che modo usarlo

Se da un lato l'olio d'oliva è ricchissimo di nutrienti che apportano grandi benefici sull'organismo umano, è altrettanto importante prestare la massima attenzione alle modalità con le quali lo si impiega, ai dosaggi e ai tempi di utilizzo, onde evitare di andare incontro a controindicazioni ma mantenendo l'obiettivo di esaltare i sapori delle pietanze che si preparano.
Nel pieno rispetto della dieta mediterranea, gli esperti raccomandano un consumo di circa 2-4 cucchiai d'olio al giorno da distribuire tra i vari pasti della giornata.

Inoltre, le proprietà di cui gode l'olio d'oliva sono nettamente superiori se consumato a crudo, ossia senza che subisca alcuna cottura: in questo modo, il numero di polifenoli contenuto nella sua struttura rimane del tutto inalterato, conferendo al prodotto le sue proprietà antiossidanti.
Dal punto di vista nutrizionale, nonché a livello culinario, l'olio d'oliva si configura come un valido sostituto del burro per la preparazione di piatti salati e dolci: un uso parsimonioso, infatti, è in grado di conferire un sapore più accentuato e marcato alle pietanze, andando ad esaltare i sapori degli ingredienti principali o dei comprimari.

Non solo, l'olio d'oliva è altresì ottimo per friggere, dato che è in grado di rendere la frittura più croccante, saporita e appetitosa, purché venga fritto ad una temperatura che non vada oltre i 180°C.

Le pietanze perfette per usare come condimento

L'olio d'oliva è senza dubbio la scelta più saggia per preparare diverse tipologie di fritture dolci o salate, dalle patatine fritte alle verdure in pastella, passando per le carni panate, le polpette fritte, le crocchette , gli anelli di calamaro e alcuni dessert.
Non solo, il sapore dell'olio è perfetto per essere abbinato a ragù, sughi, minestroni e secondi di carne o pesce da contornare con dei condimenti che vedono l'olio d'oliva come il re indiscusso.

Oltre a tutto ciò, anche le cotture in forno sono perfette per usare l'olio d'oliva, dato che è perfettamente in grado di sostenere le temperature più elevate: pertanto, lo si può usare per arricchire il sapore delle pizze o delle torte salate , ma anche del pesce al forno o al cartoccio, degli arrosti di carni rosse o bianche, delle verdure e delle patate.

Insomma, l'olio d'oliva è un ingrediente incredibile grazie alla sua genuinità e al suo sapore inconfondibile.
Usarlo con parsimonia e con buon senso permetterà di creare dei piatti nei quali regnerà un'armonia di sapori in grado di allietare le papille gustative dei commensali!

Read Full Article

Negli ultimi anni, uno dei settori in cui si sono verificate un numero significativo di assunzioni è quello dell’Economia Green intesa come un modello economico che dà priorità al benessere umano e all'equità sociale, riducendo al contempo i rischi ambientali e la scarsità ecologica. La crisi climatica e l'impegno a contrastarla a livello nazionale, europeo e internazionale hanno portato a promuovere uno sviluppo sempre più sostenibile attraverso nuovi modelli di produzione e consumo. Di conseguenza, la richiesta di professionisti esperti nel campo della Green Economy è notevolmente cresciuta, poiché sono in grado di guidare le aziende verso una trasformazione più sostenibile. Proprio perché considerato uno delle colonne portanti della futura economia, la richiesta di figure professionali in questo settore sono in continua crescita, tra queste è possibile trovare l’ESG (Environmental, Social e Governance) Manager o Sustainability Manager; il Risk Manager Ambientale; Esperto in BioArchitettura e BioEdilizia; il Green Manager; l’ingegnere Ambientale; l’Energy Manager.

 

ESG (Environmental, Social e Governance) Manager o Sustainability Manager

L’ESG Manager o Sustainability Manager è un esperto preposto alla gestione della comunicazione aziendale, sia interna che esterna, del marketing, dell'ottimizzazione nell'uso dell'energia e nel miglioramento della qualità ambientale. Questo professionista è principalmente incaricato di promuovere la riduzione dell'impatto ambientale all'interno dell'azienda, garantendo che i processi produttivi e le procedure lavorative siano sempre più sostenibili. Inoltre, ha la responsabilità di assicurare che la normativa finanziaria venga rispettata al fine di prevenire sanzioni amministrative o penali.

 

Risk Manager Ambientale

Chiamato a lavorare in stretta relazione con l'ESG Manager, il Risk Manager Ambientale ha la responsabilità di valutare i potenziali rischi legati all'impatto ambientale che l'azienda potrebbe affrontare se non adotta misure preventive adeguate. Questo ruolo prevede varie fasi, dalla valutazione dei rischi all'ideazione di soluzioni passando per l'analisi dei dati.

 

Esperto in BioArchitettura e BioEdilizia

Anche con una laurea in Architettura è possibile trovare occupazione nel settore della Green, in questo caso si parla di "architetti ecologici", i quali uniscono la loro conoscenza dell'edilizia con competenze ecologiche e paesaggistiche, occupandosi di progettare spazi verdi in città o ampi giardini. nello specifico, per Bioarchitettura si intende solitamente la progettazione di costruzioni ben integrate nell’ambiente circostante e che ne siano rispettose.

Green Manager: Il Green Manager è la figura professionale che si occupa di guidare l'azienda verso un modello di business sostenibile. Il suo ruolo è strategico e di supporto, e si articola in tre aree principali: la definizione e l'implementazione di una strategia di sostenibilità, che includa obiettivi e azioni concreti per ridurre l'impatto ambientale, sociale ed economico dell'azienda; la coordinazione delle attività di sostenibilità all'interno dell'azienda, coinvolgendo tutte le funzioni e i livelli organizzativi; il monitoraggio dei progressi dell'azienda in materia di sostenibilità e la rendicontazione dei risultati agli stakeholder. Per raggiungere questi obiettivi, il responsabile della sostenibilità deve avere una profonda conoscenza dei principi della sostenibilità e delle normative ambientali. Deve inoltre possedere capacità di leadership, di comunicazione e di negoziazione, per riuscire a coinvolgere e motivare le persone all'interno dell'azienda.

Ingegnere Ambientale: L’ingegnere ambientale è un professionista con un solido background formativo in materia ambientale che ha il ruolo di progettare, realizzare e gestire opere e politiche che abbiano un impatto positivo sull'ambiente, come ad esempio l'utilizzo di materiali eco-compatibili o la realizzazione di impianti di riciclo. L’ingegnere ambientale inoltre monitora e gestisce gli effetti ambientali di opere e politiche già realizzate, affinché siano conformi alla normativa del settore e, infine, raccoglie e analizza i dati ambientali, per valutare l'efficacia delle opere e delle politiche realizzate. Le competenze di un ingegnere ambientale sono diverse e variano a seconda della specializzazione conseguita. Al giorno d’oggi, il ventaglio di offerte formative è indubbiamente più ampio grazie alla presenza di università telematiche, come ad esempio i corsi erogati dall’Unicusano. La presenza di questi atenei è una valida opzione per i numerosi studenti impossibilitati nel seguire le lezioni in presenza. L’ immatricolazione non riguarda solo la fase post laurea ma anche il conseguimento di un titolo di studio triennale o magistrale, come ad esempio, restando nel settore,  la laurea in ingegneria ambientale online, che al pari di quella tradizionale garantisce il conseguimento di titolo di studio riconosciuto dal MUR, diversificandosi solo per una diversa metodologia didattica, ossia l’e-learning e la blended learning.

Energy Manager: Un energy manager si occupa di ottimizzare l'impiego dell'energia all'interno di un'azienda al fine di ridurre l'impatto ambientale e promuovere il risparmio energetico. Le responsabilità che fanno capo all'Energy Manager variano in base alle dimensioni dell'azienda. Opera sia all’interno di un contesto aziendale, sia presso un ente pubblico, verificando i consumi, ottimizzandoli e promuovendo interventi finalizzati a migliorare l'efficienza energetica e all’uso di fonti rinnovabili. L'energy manager deve possedere un'ampia gamma di competenze, tra cui: conoscenze tecniche in materia di energetica; competenze in materia di valutazione degli investimenti, al fine di valutare l'economicità di investimenti in tecnologie e soluzioni energetiche efficienti; conoscenze in materia di legislazione e mercati energetici

Read Full Article

Respiro corto, senso di pesantezza al petto o timore che sta per succedere qualcosa di grave: questi sono solo alcuni dei sintomi degli attacchi di panico, che sono improvvisi, o di ansia che invece si manifestano con una certa costanza.

Si ha la sensazione di non riuscire a respirare bene e di perdere il controllo. In questi casi è però possibile adottare delle contromisure efficaci e una delle più indicate è la respirazione diaframmatica. Questa è una delle tante tecniche insegnate con il metodo Inborn Voice, studiato e perfezionato dalla vocal coaching Milena Origgi per le persone e le aziende che vogliono migliorare la loro comunicazione.

 

Perché è importante respirare correttamente?

Il corpo umano è una macchina perfetta e ogni organo è programmato per adattarsi in base all’ambientazione e alle circostanze. Le emozioni, sia positive che negative, hanno un impatto diretto sul respiro per preparare l’organismo ad affrontare la situazione che sta per palesarsi.

La rabbia, ad esempio, porta ad un’improvvisa accelerazione del respiro per aumentare la disponibilità di ossigeno e affrontare un’eventuale situazione di pericolo. Gli attacchi di ansia funzionano più o meno allo stesso modo e si verificano prima di un esame importante, di una riunione di lavoro o di un discorso dinanzi a una grande platea.

Prima di un evento così importante bisognerebbe dormire profondamente, invece l’ansia disturba il sonno, fa venire la tachicardia o causa risvegli improvvisi dettati dal panico. Situazioni del genere possono verificarsi anche quando si sta affrontando un periodo particolarmente stressante o quando si sta vivendo un’esperienza traumatica. Si ha la sensazione che manca l’aria, condizione chiamata dispnea da ansia, che consiste proprio nella difficoltà di respirare e nella sensazione di aver un peso sul petto, che causa respiro corto e affannoso.

 

 

Cos’è il diaframma e come funziona?

Quando si verificano queste situazioni può essere di grande aiuto la respirazione diaframmatica. Il diaframma è un muscolo presente nella cavità addominale e quella toracica e svolge una funzione fondamentale nella respirazione. La parte superiore è a contatto diretto con il cuore e i polmoni, mentre quella inferiore è a contatto con la milza, lo stomaco, il fegato, le ghiandole surrenali, i reni e il pancreas.

Il diaframma, contraendosi, si abbassa durante la fase di inspirazione così da spingere aria nei polmoni, per poi tornare a riposo durante la fase di espirazione espellendo l’anidride carbonica.

 

Cos’è la respirazione diaframmatica e come può aiutare a contenere gli attacchi di ansia?

Si può imparare a respirare con il diaframma mettendo a punto alcune tecniche specifiche. Per prima cosa è consigliabile effettuare un veloce test della respirazione: basta mettere una mano sul petto e una sopra la pancia. Se in fase di inspirazione la mano si muove, allora si sta effettuando una respirazione toracica, che è superficiale e rapida e quindi non aiuta a ritrovare uno stato di calma.

Bisogna invece respirare con il diaframma e per farlo sono sufficienti alcuni semplici esercizi come:

  • distendersi in posizione supina con le ginocchia piegate;
  • mettere una mano sul petto e una mano sulla pancia;
  • inspirare lentamente con il naso, facendo andare tutta l’aria verso il basso;
  • espirare lentamente lasciando fluire l’aria dalla bocca.

Questi particolari esercizi possono essere fatti in qualsiasi momento della giornata, non necessariamente quando ci si sente molto agitati, allenando così il corpo a respirare con il diaframma. I benefici sono subito tangibili: i battiti cardiaci rallentano, la testa si libera dei cattivi pensieri e si avverte uno stato di benessere psico-fisico.

Oltre a raggiungere uno stato di serenità, la respirazione diaframmatica aiuta ad abbassare la pressione sanguigna, migliora la postura e la stabilità muscolare, favorisce una migliore digestione, aumenta la resistenza all’esercizio fisico e garantisce una migliore qualità del sonno.

In una vita così frenetica e schizofrenica diventa difficile staccare la spina e, durante e dopo la pandemia, sono aumentati i casi di disturbi d’ansia e di quelli depressivi. Una situazione allarmante, tant’è che il 10 ottobre si celebra la giornata mondiale della salute mentale per accendere i riflettori su un problema che sta interessando sempre più persone.

La respirazione diaframmatica è particolarmente indicata per chi soffre di stati di ansia poiché, una volta appresa questa tecnica, la si può praticare in qualsiasi momento e in totale autonomia.

Read Full Article

Il gas industriale rappresenta la spina dorsale di molte operazioni industriali. Questi gas, conservati in bombole specializzate, sono essenziali per una vasta gamma di applicazioni. Ad esempio, l'ossigeno, un gas industriale comune, è fondamentale per processi come la saldatura ossiacetilenica, dove viene utilizzato come comburente per produrre una fiamma ad alta temperatura. Allo stesso modo, l'azoto liquido, un altro gas industriale, trova applicazione in processi di raffreddamento rapido, come la criogenia. Questi gas non solo migliorano l'efficienza e la precisione delle operazioni, ma in molti casi, sono assolutamente indispensabili per la produzione stessa.

Gas alimentare

L'industria alimentare richiede standard elevati in termini di sicurezza e qualità. Qui, le bombole di gas tecnici giocano un ruolo cruciale. Gas come l'azoto e l'anidride carbonica sono utilizzati per garantire la freschezza e la sicurezza degli alimenti. Ad esempio, l'azoto è spesso impiegato in processi di confezionamento sottovuoto per eliminare l'ossigeno, prevenendo così l'ossidazione e la crescita di microrganismi. Questo non solo prolunga la durata di conservazione degli alimenti, ma mantiene anche il loro sapore e la loro consistenza.

Gas medicale

Nel campo medico, la precisione e la sicurezza sono di primaria importanza. I gas tecnici, conservati in bombole specializzate, sono fondamentali in molte procedure mediche. L'ossigeno, ad esempio, è vitale non solo per i pazienti con difficoltà respiratorie, ma anche durante interventi chirurgici e procedure anestetiche. Il protoxido d'azoto, comunemente noto come gas esilarante, viene utilizzato come anestetico e analgesico in odontoiatria e in altre procedure mediche. Questi gas devono essere di alta qualità e purezza, e le bombole in cui sono conservati devono rispettare standard rigorosi per garantire la sicurezza del paziente.

Noleggio bombole

L'acquisto di bombole di gas tecnici può rappresentare un investimento significativo per molte aziende, specialmente se la loro necessità è temporanea o stagionale. Ecco perché il noleggio di bombole è una soluzione pratica e conveniente. Aziende come www.helgasitalia.it offrono servizi di noleggio che permettono alle imprese di avere accesso ai gas di cui hanno bisogno senza l'onere finanziario dell'acquisto. Questo non solo riduce i costi iniziali, ma garantisce anche che le bombole siano mantenute in condizioni ottimali, garantendo sicurezza e efficienza.

Soluzioni su misura

Ogni settore ha esigenze uniche quando si tratta di gas tecnici. Che si tratti di una miscela specifica di gas per un processo industriale particolare o di una bombola di dimensioni e pressioni specifiche, è essenziale avere soluzioni personalizzate. Aziende specializzate nel campo dei gas tecnici, come www.helgasitalia.it, hanno l'esperienza e l'expertise per fornire soluzioni su misura che soddisfano esattamente le esigenze del cliente, garantendo al contempo sicurezza e conformità agli standard.

L'evoluzione delle bombole di gas tecnici

Nel corso del tempo, l'importanza delle bombole di gas tecnici è cresciuta in maniera esponenziale. Originariamente, queste bombole erano strumenti limitati a laboratori e grandi impianti industriali. Tuttavia, con l'avvento di nuove tecnologie e l'espansione di vari settori, il loro utilizzo si è diffuso in molte altre aree. Oltre alle applicazioni industriali, alimentari e mediche, queste bombole sono ora utilizzate anche in settori come l'automobilistico, l'aerospaziale e l'energia. La capacità di conservare e distribuire gas in modo sicuro, efficiente e controllato ha rivoluzionato molte industrie. Con l'innovazione continua e l'evoluzione delle esigenze del mercato, possiamo aspettarci ulteriori progressi e nuove applicazioni per queste bombole nel prossimo futuro.

Conclusione

Le bombole di gas tecnici sono diventate un pilastro in numerosi settori, facilitando operazioni che altrimenti sarebbero state complesse o impossibili. La loro capacità di conservare e distribuire gas in modo sicuro ha reso possibili molte delle comodità moderne che diamo per scontate. Aziende come www.helgasitalia.it sono in prima linea nell'offrire soluzioni innovative e su misura, garantendo che le esigenze specifiche di ogni settore siano soddisfatte. Mentre guardiamo al futuro, è evidente che le bombole di gas tecnici continueranno a giocare un ruolo centrale nell'innovazione e nello sviluppo di nuove tecnologie.

Read Full Article

L'ambiente e l'ecologia sono temi di crescente rilevanza in un mondo che affronta sfide globali legate al cambiamento climatico e alla diminuzione delle risorse naturali. La salvaguardia del nostro pianeta è essenziale per le generazioni presenti e future. In questo articolo, esploreremo l'importanza del rispetto dell'ambiente e dell'ecologia, mettendo in luce alcune pratiche fondamentali per promuovere uno stile di vita sostenibile.

Il Ruolo dell'Individuo

Ogni individuo ha un ruolo cruciale nell'ambito del rispetto dell'ambiente. Ridurre il consumo di energia, acqua e risorse è fondamentale. Utilizzare mezzi di trasporto ecologici, come biciclette o veicoli elettrici, può contribuire a ridurre l'inquinamento dell'aria. Il riciclo e il compostaggio sono pratiche quotidiane che aiutano a ridurre la quantità di rifiuti destinati alle discariche.

Le Energie Rinnovabili

Un passo fondamentale verso l'ecologia è l'adozione di energie rinnovabili. L'energia solare e eolica sono fonti pulite e sostenibili che possono sostituire le fonti fossili. Investire in pannelli solari per le abitazioni o sostenere politiche energetiche green a livello governativo può contribuire a una riduzione significativa delle emissioni di gas serra.

Conservazione della Biodiversità

La conservazione della biodiversità è un aspetto critico dell'ecologia. La perdita di habitat naturali e la deforestazione minacciano la sopravvivenza di molte specie animali e vegetali. Proteggere le aree naturali, promuovere la riforestazione e sostenere parchi e riserve naturali sono passi essenziali per garantire un futuro sostenibile per la fauna e la flora del nostro pianeta.

L'Industria e il Commercio Sostenibile

Le aziende hanno una grande responsabilità nell'ecologia. L'adozione di pratiche commerciali sostenibili può ridurre l'impatto ambientale delle attività industriali. La produzione responsabile, l'uso di materiali riciclabili e l'implementazione di strategie a basse emissioni di carbonio sono tutti passi nella giusta direzione.

Il Ruolo delle Politiche Pubbliche

Le politiche pubbliche giocano un ruolo fondamentale nel promuovere l'ecologia. Governi di tutto il mondo devono adottare politiche che incoraggino l'uso di energie rinnovabili, la conservazione dell'ambiente naturale e la riduzione delle emissioni di gas serra. Gli incentivi fiscali per le pratiche sostenibili e le leggi ambientali rigorose sono strumenti importanti per guidare il cambiamento.

La Parola Chiave: Smaltimento Macerie Edili

Nel contesto della promozione dell'ecologia, è importante menzionare l'importanza dello smaltimento delle macerie edili a carico di ditte professionali come ad esempio la Nova Ecologica. Questo processo comporta la gestione adeguata dei rifiuti provenienti dalla demolizione o dalla costruzione di edifici. Il riciclo di materiali da costruzione, come il cemento e il legno, riduce il consumo di risorse naturali e l'impatto ambientale.

Conclusioni

Il rispetto dell'ambiente e dell'ecologia è cruciale per garantire un futuro sostenibile per il nostro pianeta. Ogni individuo, azienda e governo deve contribuire a preservare le risorse naturali, ridurre l'inquinamento e promuovere pratiche sostenibili. Lo smaltimento responsabile delle macerie edili è solo un esempio delle molte azioni che possono essere intraprese per contribuire a questa causa. Insieme, possiamo lavorare per creare un mondo più pulito, più verde e più sostenibile per tutti.

Read Full Article

In un’epoca in cui la mobilità è fondamentale per le nostre vite quotidiane, garantire il corretto funzionamento dei nostri veicoli è cruciale. Che tu sia un appassionato di motori, un guidatore abituale o un agricoltore che dipende dai trattori, Srotas.it (noto anche come Srotas) è la destinazione principale per trovare una vasta gamma di ricambi auto, trattori e altro ancora. Questa piattaforma online si distingue per la sua eccellente esperienza di shopping, offrendo una selezione completa di prodotti di alta qualità, un impegno ineguagliabile per l’eccellenza e un servizio clienti attento.

Ricambi auto: la scelta senza limiti

Srotas.it è ampiamente riconosciuto per la sua vasta e completa gamma di ricambi auto, che copre un’ampia varietà di marche, modelli e tipi di veicoli. Qualunque sia il pezzo di ricambio di cui hai bisogno, Srotas ha la soluzione. Dalle parti meccaniche essenziali alle componenti elettroniche sofisticate, la piattaforma offre una variegata scelta che può soddisfare le esigenze di qualsiasi veicolo. Srotas è una risorsa affidabile sia per i conducenti alla ricerca di componenti di alta qualità per la manutenzione, sia per i collezionisti alla ricerca di pezzi rari e difficili da trovare.

Supporto agricolo affidabile: ricambi trattori

Per gli agricoltori e i contadini che contano sui trattori per svolgere il loro lavoro, Srotas.it è un prezioso alleato. La piattaforma offre una vasta selezione di ricambi per trattori, garantendo che gli agricoltori possano trovare i componenti necessari per mantenere i loro veicoli in ottime condizioni operative. Srotas comprende l’importanza dei trattori nell’ambito agricolo e si impegna a fornire componenti affidabili e di alta qualità per garantire che l’agricoltura possa prosperare.

Eccellenza e qualità

L’impegno di Srotas.it per l’eccellenza e la qualità è evidente in ogni aspetto della sua operatività. Ogni pezzo di ricambio presente sulla piattaforma è soggetto a rigorosi controlli di qualità, garantendo che soddisfi gli standard più elevati dell’industria. La collaborazione con fornitori affidabili e marchi di fiducia assicura che i clienti ricevano solo prodotti autentici e durevoli. Questo impegno costante per la qualità è un riflesso della dedizione di Srotas.it a fornire ai clienti soluzioni affidabili e di alto livello.

Esperienza di acquisto semplice e conveniente

Srotas.it si impegna a offrire un’esperienza di acquisto online agevole e senza stress. Il sito web è intuitivo e facile da navigare, consentendo agli utenti di trovare rapidamente i ricambi di cui hanno bisogno. Dettagli completi e immagini chiare di ciascun prodotto aiutano i clienti a prendere decisioni informate. Aggiungere articoli al carrello è un processo rapido e sicuro, e il pagamento avviene in modo efficiente. Inoltre, il team di assistenza clienti di Srotas è sempre pronto ad aiutare, garantendo che ogni cliente si senta supportato e soddisfatto.

Impegno per un futuro sostenibile

Oltre alla sua dedizione alla qualità, Srotas.it è impegnato nella promozione della sostenibilità ambientale. L’acquisto di ricambi usati è un modo efficace per ridurre l’impatto ambientale dell’industria automobilistica. Srotas supporta attivamente questa iniziativa, offrendo opzioni per l’acquisto di componenti usati di alta qualità. Questo non solo contribuisce a preservare le risorse naturali, ma offre anche un’alternativa più conveniente per i clienti alla ricerca di ricambi di qualità a prezzi accessibili.

In un mondo in cui la mobilità è cruciale, Srotas.it si distingue come la scelta ideale per trovare ricambi auto, trattori e altro ancora. Con la sua vasta selezione di prodotti, impegno per l’eccellenza, esperienza di acquisto user-friendly e sensibilità ambientale, Srotas.it è un compagno affidabile per gli appassionati di motori, gli agricoltori e tutti coloro che cercano soluzioni affidabili per la manutenzione dei loro veicoli. Unisciti a Srotas.it oggi stesso e scopri come questa piattaforma può migliorare la tua esperienza di manutenzione dei veicoli.

Read Full Article